Musaj: “Lavorando duramente ci stiamo avvicinando all’obiettivo. Giocare in questa squadra mi sta dando tanto”

“Ho visto una squadra molto compatta e unita, l’unica pecca è che abbiamo avuto tante occasioni non sfruttate. Il punteggio poteva essere più largo, ma il risultato parla chiaro”. Esordisce così Brian Musaj, dopo la vittoria di ieri contro il Pontassieve che avvicina ancora di più la Robur al successo finale. Il centrocampista bianconero, intervenuto a RadioSienaTV, non nasconde anche l’amarezza nel non poter ancora tornare al ‘Franchi’. “C’è molto rammarico, siamo dispiaciuti. Noi non vediamo l’ora di riaverlo, come ha detto il mister è un bene dei cittadini di Siena che dovrebbero poterci andare”. Al netto di questo, la stagione non può che essere positiva: “L’obiettivo era la vittoria del campionato e siamo sulla strada giusta, grazie al lavoro che facciamo tutti i giorni. Qui a Siena sto vivendo una bellissima esperienza. È il mio primo anno tra i grandi – spiega Musaj – e confrontarsi con giocatori di certo calibro è una cosa che mi rimarrà per sempre. Sono contento di come sta andando la squadra, mi trovo benissimo con i miei compagni. Non c’è nessuno presuntuoso, stanno tutti con i piedi per terra. Il mio minutaggio fin qui è stato sporadico ma sono contento di come mi sto comportando. Spero arrivi presto un’occasione”.

Per la Robur il prossimo ostacolo si chiama Scandicci: “È una bella squadra, all’andata vincemmo 1-0 ma li vidi molto compatti e molto duri nei contrasti. Penso che saremo in grado di fare una bella partita visto anche il bel momento di fiducia che stiamo attraversando. Inoltre il programma del mister ci mette nelle migliori condizioni per giocare le partite, saremo preparati”. (J.F.)

Fonte: Fol