Mulinacci: “Chi ama la Robur domenica deve essere allo stadio”

Domenica si gioca il vero derby, un derby storico per i senesi, il più sentito. Si tratta di una partita che non ha neanche bisogno di appelli: chi ama la Robur domenica deve essere allo stadio, con bandiere, sciarpe, tutto ciò che ha di bianconero; che faccia il biglietto se non è abbonato e se è abbonato che si presenti e dia un senso alla sua sottoscrizione. Rimettiamo il rospo in gabbia.
Chi non viene non è della Robur.
Si gioca di domenica non ci sono scuse, né di giorno, né di orario. Contro gli amaranto il Franchi deve essere pieno. Ancor prima che le squadre entrino in campo. Basta chiacchiere, ora contano i fatti.
Ordine pubblico.
Dal punto di vista dell’ordine pubblico sono tranquillo qua a Siena le Forze dell’Ordine sono molto molto più preparate di quelle aretine. Dieci anni di serie A, con tifoserie ospiti di migliaia di persone, sono serviti anche a loro.

Fonte: Fol