È morto Stefano Borgonovo

Aveva lottato con tutte le sue forze, tanto da diventare un simbolo contro la Sla. Ma la malattia ha avuto la meglio. Addio a Stefano Borgonovo,49 anni, che lascia la moglie Chantal e quatto figli Andrea, Alessandria, Benedetta e Gaia. Era da tempo malato di Sla, ha lottato fino all'ultimo. Per ricordarlo, la Nazionale ha giocato contro la Spagna, per la Confederations Cup, con il lutto al braccio in suo ricordo.

Da calciatore aveva vestito le maglie di Como, Sambenedettese, Fiorentina, Milan (dove vince una Coppa dei Campioni, una Supercoppa Europea e una Coppa intercontinentale), Pescara, Udinese e Brescia. Aveva giocato nell’under 21 e poi, prima che la Sla (“la stronza” come la definiva lui) lo colpisse aveva intrapreso, a Como, la carriera di allenatore.

Nel settembre del 2008 Borgonovo annunciò di essere malato di sclerosi laterale amiotrofica. Da allora ha creato una Fondazione che ha raccolto fondi per la ricerca. Lui stesso in carrozzina è sceso più volte in campo insieme alla sua inseparabile compagna Chantal.

Il mondo del calcio e non solo è in lutto e i messaggi di cordoglio arrivano da ogni campo. Addio Stefano.

Fonte: Fedelissimo Online