Morosi: “Contento della mia stagione, anche se si può fare sempre meglio”

“Vorrei restare, spero che lo staff mi dia fiducia anche l’anno prossimo e che io possa dare il meglio. Ho la possibilità di rientrare tra le quote, spero di restare al Siena”. Parola di Andrea Morosi, uno dei calciatori che sono cresciuti di più nella stagione appena conclusa. 30 presenze totali, assente soltanto al ritorno contro Fortis Juventus e Terranuova Traiana, Morosi è stato il quinto calciatore per minutaggio complessivo (2344’, corrispondenti a 78’ di media a gara). “Come valuto la stagione? Molto bene, anche se si può fare sempre meglio. Mi sento un giocatore diverso rispetto a settembre ed è merito anche di mister Magrini, mi ha dato tanti insegnamenti. Ringrazio anche i miei compagni che comunque mi hanno aiutato in tutte le partite e in tutti gli allenamenti”, sottolinea il terzino bianconero al Corriere di Siena.

Il ritorno a Siena – “È sempre bello tornare, appena ho saputo dell’occasione sono tornato senza nemmeno pensarci, sono stato bene in tutti gli anni del settore giovanile, pure quando mi hanno messo in prima squadra e pure quest’anno ne ho avuto la riconferma”.

Il campionato – “Sicuramente avevamo una squadra fortissima, l’ho visto subito dalla preparazione. Alcuni giocatori li conoscevo, come Hagbe, Bianchi e Costanti. Sapevo che potevamo fare bene, ma vincere non è mai facile o scontato. Si vedono tantissime squadre costruite per vincere che non riescono nell’obiettivo, ma noi ci siamo riusciti. Il traguardo di non perdere mai una partita è una cosa bella”.

La rosa – “Abbiamo un gruppo bellissimo, spero che in caso di permanenza non venga smantellato, perché mi ci trovo molto bene. Bianchi è il giocatore che mi ha insegnato di più. Ce l’ho dalla mia parte, mi dà sempre una mano sia quando faccio bene che quando faccio male, lo ringrazio”.

L’obiettivo – “È stato un punto di ripartenza, l’hanno scorso ho fatto le mie presenze in Serie D, ma non ho fatto bene come volevo. Quest’anno invece ho fatto una bella annata e ne sono molto soddisfatto. Il mio obiettivo è giocare nei professionisti, poi vedremo per il futuro”.

Fonte: Fol