Morgia: Ora più che mai necessario il calore dei nostri tifosi

Fa un appello ai tifosi bianconeri, il tecnico bianconero Massimo Morgia, mentre la fine del campionato è ormai a un passo. “Ci sono sempre stati vicini – dice -, ma ora più che mai abbiamo bisogno del loro calore. La stanchezza mentale inizia a farsi sentire e avere tutti vicino sarà fondamentale. Nessun risultato è scritto, nessuna partita è facile: ho detto ai ragazzi di guardare cosa è successo ieri al Bayern, a detta di tutti squadra inimitabile, già con un piede nella finale di Champions. Ha preso tre gol dal Porto. Questo è il calcio: non possiamo dare niente per scontato. Le partite prima si giocano, poi si vincono”. “E' normale avvertire a questo punto un po' di impazienza – prosegue L'allenatore della Robur -, i ragazzi dovranno trasformarla in grinta e non in ansia o superficialità. Dobbiamo rimanere tutti concentrati, non possiamo correre rischi inutili: ci siamo affezionati a questo progetto e a questa città. Vogliamo regalare e regalarci una gioia”. Dall'infermeria buone e cattive notizie. “Cason sta bene – afferma il mister – a inizio settimana si è fermato solo a scopo precauzionale (sovraccarico al ginocchio ndr). Santoni si sta reintegrando velocemente in gruppo, come veloce, molto più del previsto, è stato il suo recupero dall'operazione. Viola invece ha ancora il tutore: dubito che possa tornare in porta prima della fine del campionato. Ho comunque fiducia in Fontanelli e nel piccolo Biagiotti. Vergassola prosegue nel programma personalizzato. Il primo caldo? Non mi aggrappo a fattori esterni, siamo noi a determinarli. Il caldo c'è per noi come per i nostri avversari”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line