Morgia:”Non dobbiamo farci prendere da isterismi”

"Perdere sul campo ci sta ma oggi non abbiamo fatto niente di quello che dovevamo fare soprattutto sul piano caratteriale e questo mi dispiace molto. Finire le partite in 9 non mi piace, l'atteggiamento che abbiamo messo in campo non è quello che voglio io. Noi dobbiamo giocare a calcio e non farci prendere da isterismi collettivi che non servono a nulla. Non dobbiamo farci condizionare dagli episodi negativi, manchiamo di personalità ed è un limite grosso per una squadra che vuole vincere il campionato. Oggi abbiamo perso, so che gli altri hanno vinto quindi il campionato diventa ancora più difficile. Abbiamo compromesso la partita con le nostri mani poi onore al Ponsacco che ha fatto una buona partita. Ho tolto Varutti e Titone per evitare che venissero ammoniti per la seconda volta, avevo deciso di giocare con il 4-4-2 con Bigoni e Crocetti davanti ma l'espulsione di Minincleri ha stravolto tutto. I tifosi? Ho ascoltato le loro cose, sono stati educati e civili, ci hanno incoraggiato. Non vorrei che questo episodio fosse frainteso, volevano entrare in campo solo per un episodio avvenuto con un addetto ai lavori loro che, a quanto mi hanno detto, ha tirato una catena o un lucchetto addosso a un tifoso del Siena".  (Francesco Zanibelli)

Fonte: Fedelissimo Online