Morgia: Concentrati solo sul campo, il nostro futuro è lo Spoleto

Si rivolge ai tifosi bianconeri, mister Morgia, il giovedì che precede Spoleto-Siena. E alla sua squadra, perché “ora più che mai pensi soltanto all'immediato. E l'immediato è la partita di domenica”. “Ho ripetuto ai ragazzi che dobbiamo assolutamente rimanere concentrati sul campo – ha spiegato il tecnico -, tutto ciò che leggiamo, io loro, i tifosi, sui possibili sviluppi societari, notizie che capisco destino attenzione, non ci deve interessare. Stare dietro a certe questioni è prerogativa del presidente, non nostra. Il nostro compito è invece vincere il campionato, magari tra quattro giornate, non possiamo permetterci di disperdere energie, di compromettere quanto di buono fatto, oggi che siamo chiamati all'ultimo sforzo da unica squadra padrona del suo destino”. “Vogliamo il massimo – ha proseguito -, e per ottenerlo dobbiamo avere la nostra gente vicina. Spero, e sono certo che sarà così, che anche a Spoleto ci seguano in massa. Come hanno sempre fatto, aiutandoci passo passo nel nostro lungo cammino. Ai ragazzi chiedo invece di scendere in campo con la mentalità della Juventus. Qualche giorno fa la Fiorentina ha affrontato i bianconeri già con la testa nei festeggiamenti. I ragazzi di Allegri hanno affrontato i viola da squadra vincente. E hanno vinto. Così noi dovremo essere umili, ma aggressivi, non dovremo aspettare gli avversari, dovremo prestare la massima cura ai dettagli”. Sulle condizioni della squadra. “Stiamo bene – ha chiuso Morgia – siamo rientrati dal piccolo stop pasquale con la testa giusta. Purtroppo ci sono ancora tre giocatori in infermeria. La speranza è recuperarli il prima possibile. Sarebbe bello poter rivedere in campo, prima della fine della stagione, Vergassola. Per Simone, per i tifosi della Robur e anche per me”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line