Monza allergico alle senesi. Stop per Pontedera e Renate

Implacabile. È la Robur Siena formato trasferta, unica squadra a punteggio pieno nelle gare giocate lontano dalle mura amiche. Per i bianconeri quella contro la Pergolettese è la quinta vittoria su cinque fuori casa, quattro delle quali sono arrivate in Lombardia. Al ‘Voltini’ di Crema il man of the match è Ortolini, al suo primo gol tra i professionisti.

Frenata – I bianconeri restano gli unici senza sbavature fuori casa, perché Monza e Alessandria vengono entrambe stoppate lontano dai loro impianti. I brianzoli rischiano grosso con la Pianese, ma alla fine portano a casa un punto grazie al gol di Rigoni in extremis (di Rinaldini il vantaggio degli uomini di Masi). L’Alessandria invece si fa riprendere dall’Arezzo; al Comunale passano in vantaggio i grigi con Eusepi, poi Gori regala la parità ai padroni di casa. Cade invece il Renate dopo una striscia di risultati utili, ad Alessandria contro la Juventus Under 23. Le pantere vanno avanti grazie al solito Galuppini, gli uomini di Pecchia sono bravi a ribaltare lo svantaggio con Olivieri e Lanini.

Passi avanti – In una giornata caratterizzata dai tanti pareggi, sono tre squadre ad approfittare dei rallentamenti. Il Como torna alla vittoria battendo al ‘Sinigaglia’ il Pontedera: decisivi De Nuzzo e Miracoli. Il Novara invece fa suo il big match contro la Carrarese e si mette alle spalle il momento no. I ragazzi di Banchieri si esaltano nel primo tempo grazie a Collodel e Bortolussi; la rete di Murolo a un quarto d’ora dalla fine dà speranza ai marmiferi ma non basta. L’altra vittoria casalinga di giornata è dell’Albinoleffe, che stende per 2-0 un sempre più in crisi Lecco. Giorgione e Genevier con un gol per tempo tornano a far sorridere Zaffaroni.

Paura – A Busto Arsizio va in scena la sfida tra le due Pro, con la Pro Patria che nel finale recrimina per un gol annullato. I bustocchi la sbloccano con Le Noci, poi la Pro Vercelli trova il punto del pari con il solito Comi. Nelle altre due sfide di giornata a vincere è la paura di perdere. Gozzano e Olbia non si fanno del male, in Piemonte si assiste ad uno scialbo pari ad occhiali. Non va molto diversamente a Pistoia, dove gli arancioni e la Giana Erminio si dividono la posta in palio. Gli uomini di Albè passano in vantaggio con la rete del neo arrivato Madonna; ci pensa Gucci a ristabilire una parità che comunque serve a poco ad entrambe. (Jacopo Fanetti)

Foto: Facebook Pianese

Fonte: Fol