Montiel: “Sono pronto, ma so bene che la maglia va guadagnata. Siena era ciò che cercavo”

Prima conferenza stampa stagionale per l’ultimo acquisto in ordine temporale in casa bianconera, Tofol Montiel. Il giovane fantasista spagnolo si è presentato ai microfoni dei giornalisti nella sala stampa ‘Renzo Corsi’ dello stadio. Queste le sue parole:

Perché Siena – “Per il progetto sportivo. Quando il direttore mi ha chiamato ho percepito subito grande fiducia, era quello che stavo cercando in questo mio percorso”.

Serie C – “Ho parlato con tanti compagni che adesso giocano in Serie C, mi hanno detto che è un campionato duro con squadre toste. Ci si deve sacrificare tanto, avere determinazione e ambizione”.

Condizione – “Io sono pronto. Quando venerdì sono arrivato ho iniziato un percorso con il preparatore, ma già da questa settimana sono pronto ad allenarmi col gruppo e domenica penso di essere disponibile”.

Obiettivi – “Mi aspetto di crescere, come ho sempre fatto in passato. Stando zitto, ascoltando il mister, con tanta ambizione e voglia di far bene”.

Ruolo – “A me piace fare il trequartista, ma gioco anche da esterno o mezzala. Con il mister ci ho parlato, mi ha detto di dare il massimo, sono a sua completa disposizione”.

Concorrenza – “Sono venuto a lavorare come tutti, so bene che la maglia si deve guadagnare. Quindi in settimana lavorerò duro, come ho sempre fatto. Spero di trovare spazio e che possa crescere”.

Squadra – “Mi sembra un gruppo con tanta ambizione. Ho visto la partita di Teramo, la squadra non ha mai mollato. Si vede che c’è tanta voglia di far bene.  Il gruppo mi ha accolto molto bene, sono tutte brave persone, molto educate e rispettose. Penso che ci sia un bel mix tra giovani ed esperti, in questi campionati servono entrambi. Sia chi ha voglia di emergere che il giocatore più esperto che può darti consigli”.

Carriera – “Questo è il mio quarto anno in Italia. Prima dei tre anni alla Fiorentina ero al Maiorca, a casa mia”.

Meli – “Lo ritrovo, mi fa piacere. Con lui mi sono sempre trovato bene, è un bravo ragazzo e un grande giocatore. Speriamo che vada bene così come è andata in passato in Primavera”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol