Montanari: “Al mio arrivo trovato crateri da colmare. Soddisfatti del lavoro svolto, ma possiamo fare di più”

“L’ho seguita sempre, non molto spesso. E quando non la seguo direttamente la seguo indirettamente, questo dovrebbe fare un presidente”. Dalla partenza del ritiro Emiliano Montanari non si è perso nulla di quella che da quasi due mesi è diventata la sua creatura e anche ieri a Bagnoregio il numero uno della società bianconera ha assistito all’allenamento congiunto contro il Gubbio, sempre accompagnato dai suoi stretti collaboratori. “Fin qui ho visto molto bene la squadra – racconta Montanari intercettato ai nostri microfoni –, si è creato un bel gruppo nonostante siano passati solo pochi giorni. Salvini e Pagliuca hanno fatto un ottimo lavoro. Il gioco si sta vedendo e mancano ancora molti titolari che subentreranno nell’ultimo allenamento congiunto contro la Viterbese. Abbiamo pareggiato con il Benevento, una squadra di categoria superiore che punta in alto, e con il Gubbio che è una diretta concorrente nel nostro girone. Le impressioni sono molto positive”.

Il bilancio generale di queste prime settimane di gestione soddisfa il presidente: “Dal punto di vista societario e organizzativo sono molto soddisfatto. Al nostro arrivo, più che delle lacune abbiamo trovato dei crateri da colmare. Abbiamo sistemato molti conti, altri vanno sistemati. Dobbiamo ancora porre rimedio ad alcune situazioni, lo stadio è una tra queste. A mio avviso abbiamo fatto una buona campagna acquisti, e sottolineo acquisti, perché abbiamo preso giocatori di proprietà capitalizzando la società. Manca ancora qualche possibile inserimento. In questo momento, come livello di soddisfazione, in una scala da 1 a 10 dico 6 tendente al 7. Possiamo fare ancora di più”.

Il numero uno bianconero si sofferma anche sulla campagna abbonamenti, partita nel migliore dei modi: “Le aspettative non vanno quantificate in numeri. Serve che la gente comprenda che si è fatto, non quello che si è detto. La gente valuta le persone dai fatti e non dalle parole. I tifosi sono rimasti molto delusi gli anni precedenti, sia dalle parole che dai fatti. Penso che per adesso stiamo facendo bene, il numero degli abbonati è in maniera significativa molto positivo e questo fa piacere. Raggiungere questi numeri in pochi giorni significa che ad alcuni senesi è arrivato il messaggio che qualcosa è cambiato in positivo e in meglio. Lavoriamo – conclude Montanari – affinché il messaggio arrivi anche agli altri senesi”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol