Milianti: Faremo la nostra partita, nel rispetto di società e tifosi

“La Robur scenderà in campo per vincere il campionato, noi per migliorare la posizione play off e soprattutto per portare rispetto a società e tifosi”. Il capitano della Massese Dario Milianti ammette che domenica allo Stadio degli Oliveti le motivazioni saranno ben diverse. “Ma ci faremo trovare agguerriti” aggiunge. “Ci presentiamo a questa sfida con tanti assenti – spiega il difensore -, io stesso sono alle prese da una settimana con l'influenza, ma voglio esserci. Affrontare il Siena, davanti a tantissimi tifosi, ha un fascino particolare. Sarà una partita emozionante: non avrei mai creduto che il campionato si decidesse qua, ero convinto che la Robur avrebbe chiuso la pratica domenica scorsa. Non è andata così, noi faremo la nostra partita”. “La squadra di Morgia merita la promozione – dice poi Milianti -, lo dichiarai già dopo la gara di andata, partita che ricordo ovviamente con emozione. Siamo stati gli unici a vincere al Franchi, anche se aiutati dagli episodi, con loro che presero tre-quattro legni. E' la più forte, sia èper organizzazione che per qualità. Il nostro maggior rammarico è non aver potuto lottare per il vertice insieme alle due protagoniste, considerando il grande girone di ritorno che abbiamo giocato, anche grazie all'arrivo di Falchini e Aliboni”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line