Milani: “Siena troppo forte stasera”

Le dichiarazioni di capitan Milani nella stampa dello stadio “Francioni”, al termine della sconfitta interna contro il Siena, raccolte da Tuttolatina.com

Siena peggior avversario da affrontare in questo momento?
Abbiamo trovato grandi difficoltà a trovare le misure fin da subito. Non trovavamo le giuste distanze, loro ci hanno messo in difficoltà col possesso palla.

Sul piano dei valori questo Siena può dare qualche alibi
Hanno sei o sette giocatori che hanno sempre giocato in Serie A. Il Siena è una squadra forte, non solo fisicamente. Hanno padronanza nel possesso, intelligenza tattica, oggi abbiamo affrontato la seconda squadra più forte del campionato.

Cosa vuol dire essere stati secondi?
Noi abbiamo fatto un cammino straordinario e non è finito. Questa sconfitta fa male perché arriva in casa, è pesante nel risultato, però non significa che non possiamo stare lì. Abbiamo trovato una squadra che ci ha messo molto in difficoltà, solo il Crotone in casa ci aveva creato tutti questi problemi.

Con tutti gli attaccanti a disposizione sarebbe stato diverso?
Noi non abbiamo un organico di basso livello, abbiamo giocatori importanti ma col senno del poi non si può sapere. Forse potevamo avere maggiore freschezza nel secondo tempo ma non ci sono, per cui dobbiamo fare di necessità virtù. Voglio fare un plauso ai tifosi perché oggi, uscendo dal campo, siamo rimasti veramente colpiti dalla loro vicinanza nei nostri confronti. Dispiace perché perdere fa sempre male, soprattutto in casa, ma uscire tra gli applausi significa che questa gente ci vuole bene.

Il campionato è finito?
Andiamo a Cesena a riprenderci, speriamo, i tre punti. Permettetemi di concludere ringraziando i tifosi: non l’ho mai fatto ma stasera è doveroso per tutto quello che ci hanno trasmesso anche oltre il triplice fischio finale.

Fonte: tuttolatina.com