Milan-Inter, Giampaolo contro Conte; nel derby di Milano di domani c’è anche un po’ di Siena

Antonio Conte da una parte, Marco Giampaolo dall’altra. Domani sera i due tecnici si sfideranno sul prato del Meazza nel derby di Milano. Ma se questo è il presente, il passato di entrambi si lega indissolubilmente alla storia della Robur. Andando in rigoroso ordine temporale, Giampaolo arrivò a Siena nell’estate del 2008 dopo le esperienza con Ascoli e Cagliari. E quel Siena ottenne l’ennesimo “scudetto” a suon di punti e bel gioco, ripentendo anche il record di punti, 44, stabilito da Beretta un anno prima. Al Franchi cedettero in tante, dalle due romane, al Napoli a, soprattutto, la Fiorentina. E anche in trasferta (Catania e Bologna su tutte) non mancarono i successi.

Da Giampaolo a Conte il passo a breve. Poco meno di due anni dopo l’esonero del primo arriva a Siena Antonio Conte, reduce dal vittorioso campionato a Bari e pronto a ripetersi in bianconero. E quella Robur volò, con un 4-2-4 che regalò, punti, vittorie, bel gioco e una strameritata promozione in A. La stagione in bianconero fu l’inizio di una sfavillante carriera per il tecnico pugliese, che cambiò città e non colori per dar il là all’epopea juventina.

Conte e Giampaolo, Inter vs Milan, nel derby di Milano di domani c’è anche un po’ di Siena

Fonte: Fol