Mignani: “ Girone difficile, ma saremo pronti. A breve il ritiro. Cosmi ottima scelta”.

Per fare il punto sulla Primavera bianconera, il nostro Giulio Valenti ha raggiunto telefonicamente Michele Mignani, come sempre disponibile nel rilasciare dichiarazioni, nonostante il periodo di vacanza.

Mister un commento a caldo sul girone A, quello che vedrà protagonista il suo Siena.
Il raggruppamento è praticamente lo stesso dell'anno scorso. Le due novità consistono nella Pro Vercelli e nello Spezia, inserite al posto di Modena e Sassuolo. Dunque i discorsi da fare sono i soliti della passata stagione: girone duro, con squadre di livello e realtà che investono molti soldi. Speriamo di ottenere una classifica migliore di quella del 2011-2012, ma soprattutto di compiere ulteriori passi in avanti con la maturazione dei nostri ragazzi, aspetto che già ci ha soddisfatto.

Quando comincerete a lavorare in vista del campionato?
Ci raduneremo per un pre-ritiro Lunedì 23 Luglio sul campo di Buonconvento, in modo da iniziare subito ad amalgamare il gruppo, provando così i ragazzi nuovi.
Il nostro lavoro si concentrerà soprattutto dal 29 Luglio al 13 Agosto, quando ci avvicenderemo con la prima squadra nelle strutture di San Vito di Cadore. Qui ci alleneremo mattina e pomeriggio, inserendo anche delle amichevoli. Il 14 Agosto concluderemo il ritiro con il classico test contro la Colligiana.

Che squadra si presenterà ai nastri di partenza?
Recentemente ci siamo tolti la soddisfazione di dare qualche ragazzo classe 1992-1993 alle categorie professionistiche. Adesso il regolamento ci impone di formare un organico con calciatori di fascia 1994-1995.
Lo zoccolo duro della passata stagione è rimasto pressoché intatto ed è stato rafforzato con alcuni elementi degli Allievi Nazionali. La composizione definitiva della rosa sarà oggetto di studio in questi giorni che ci separano dal ritiro. Devo dire che la Società ha messo a segno due ottimi colpi, portando Antonelli ed Innocenti a lavorare per il Siena; due professionisti nei quali ho piena fiducia per l'allestimento di una squadra competitiva.

Parlando della Società mi serve un assist. Il presidente Mezzaroma l'ha mai contatta al momento dell'addio di Sannino per sondare la sua disponibilità ad allenare la prima squadra?
Sinceramente no, ma il Presidente ha trovato la soluzione migliore con l'ingaggio di Serse Cosmi.
Per una sfida che si presentava difficile ha deciso di puntare su un allenatore navigato, anziché su un giovane. Sono convinto che la bontà della scelta si rivelerà fin da subito.

Un parere sul nuovo allenatore della Robur.
Di recente ho conosciuto personalmente mister Cosmi. E' una bella persona, pulita, schietta, che fa della coesione del gruppo la sua arma vincente. Nelle difficoltà si esalta ed è dotato di grande leadership.
A livello tecnico-tattico non mi sentirei di dire nulla, anche perchè quando giocavo non ho mai avuto il piacere di trovarmi alle sue dipendenze. Però l'ho affrontato: mi ricordo del battesimo del Siena in Serie A a Perugia. Già in quell'occasione mi accorsi dello spirito sanguigno e mai domo che contraddistingue le sue squadre. Sono convito che Cosmi possa fare bene. Chiaramente più giocatori di qualità avrà a disposizione, più sarà messo nelle condizioni di lavorare al meglio.
Il Siena ha perso pedine importanti come Rossettini, Brienza, Gazzi e a breve anche Destro lascerà la Robur per approdare in un top club, ma la Società saprà comunque trovare nuovi calciatori per sostituirli, allestendo così un Siena idoneo nel centrare la salvezza. (Giulio Valenti)

Fonte: Fedelissimo online