Mignani: Concentrazione massima, contro una Carrarese di carattere

Spera che la Carrarese, domani sera, se la giochi, la partita. Che non si snaturi, se è vero che su ogni campo scende per vincere, perché il suo Siena faccia vedere di che pasta è fatto: l’allenatore bianconero Michele Mignani, al termine della seduta di rifinitura di oggi pomeriggio, ha presentato la sfida del Franchi. Che chiuderà la sesta giornata di ritorno.

IL POSTICIPO. “Mi piacerebbe poter giocare insieme agli altri, ma anche questa volta non sarà così. Ho detto ai ragazzi, come sempre, che dovranno pensare solo a loro stessi e che i risultati dovranno guardarli dopo aver disputato la nostra partita”.

LA CARRARESE. “Una squadra pericolosa, che ha una sua identità, un carattere forte che poi è quello del suo allenatore. In maglia azzurra ci sono giocatori di categoria superiore, hanno fatto tanti gol, qualcuno lo hanno preso. Sarà una sfida difficile: spero che vangano qua a giocare per vincere, come hanno sempre fatto. Potrebbe essere un piccolo vantaggio per noi”.

LA TENDENZA. “In genere, al Franchi, i nostri avversari scendono in campo molto chiusi, lasciandoci pochi spazi. Ma anche in questo tipo di partita siamo riusciti a trovare la via del gol. E questo è positivo”.

LE ULTIME GARE. “Il risultato, sia contro il Gavorrano che contro l’Alessandria, non è stato fortunato. Ma perché si erano messe in una certa maniera e speravamo potessero finire diversamente. Ma il calcio è questo, a volte perdi qualche punto meritato, altre ne guadagni qualcuno immeritato. Comunque guardiamo avanti, ci aspetta una bella sfida”.

LE CONDIZIONI DELLA SQUADRA. “Stiamo bene, sia fisicamente, che mentalmente. E’ tronato a disposizione anche Brumat, anche se ovviamente è un po’ indietro di condizione. Abbiamo avuto tutto il tempo per prepararci: siamo concentrati e desiderosi di centrare una grande prova”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line