Mignani: “Classifica buona, ma il pensiero va al Pro Piacenza”

Michele Mignani, mister del Siena, ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue dichiarazioni:

Il match – “La squadra è entrata in campo con grande personalità e voglia di vincerla. Nel primo tempo abbiamo creato i presupposti per andare in vantaggio, non ci siamo riusciti e avevo paura la lunga pausa potesse condizionarci. Non è stato così”.

Classifica – “Alla fine del primo tempo ero molto soddisfatto, il mio timore era che la neve e il campo potessero condizionare il secondo tempo. I ragazzi avevano un obiettivo in testa. La classifica è buona ma il pensiero va al Pro Piacenza. Senza pensare a nient’altro, perché ti toglie solo energie”.

Segnale – “Quello che si muove nella testa dei giocatori non lo posso sapere. Io vedo semplicemente una squadra che gioca con l’Olbia, che non è l’ultima arrivata, e interpreta una gara in questo modo. Questo è il segnale più importante”.

Intensità – “Gli animi scaldati? Ritengo la mia una squadra matura. A volte alzare i toni della partita può aiutarti nell’intensità”.

Tifosi – “Non era semplice venire allo stadio con la neve, non era facile decidere di restare alla fine del primo tempo. I tifosi hanno capito che avevamo bisogno di loro, ci hanno trascinato in alcuni momenti. Vedo un tutt’uno tra città, tifosi e squadra”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol