Mignani: “Alessandria è una squadra forte ma non dobbiamo avere timore”

Nessun timore, nessuna paura. Anzi, affrontare un'Alessandria in grande crescita dovrà essere uno stimolo in più: a parlare l'allenatore bianconero Michele Mignani.

L'avversario – “Da quello che è stato l’andamento delle ultime partite ci dobbiamo aspettare un avversario in grande forma, che ha ripreso a camminare forte: sarà una partita difficile, sicuramente ci sarà tanto pubblico perché hanno ricreato entusiasmo nella gente, andiamo a giocarsela come abbiamo fatto all’andata. L’Alessandria è una squadra forte ma non dobbiamo avere timore, anzi, affrontare una squadra che viene da sei vittorie consecutive deve essere uno stimolo in più, faremo di tutto per portare a casa il risultato.

I nuovi arrivi – La squadra questa settimana ha potuto recuperare le energie spese nelle tre partite della settimana precedente, ha lavorato bene: si sono aggregati Solini e Dossena, si sono integrati immediatamente e ci daranno una mano nel corso del campionato.

Cruciani – Nessuno aveva chiesto la sua cessione, per la stima che nutriamo nei confronti della persona e del calciatore gli abbiamo dato la possibilità di decidere se rimanere, con il rischio di trovare poco spazio: sono contento che sia rimasto perché è un ragazzo che ha lavorato bene nell’ultima parte della stagione, è cresciuto e potrebbe essere un grande acquisto per il nostro futuro.

La partita – Approcciamo le partite allo stesso modo, sia in casa che in trasferta, la differenza sta nell’avversario: a Siena vengono per chiudersi e sono contenti di portare via un punto, mentre in casa loro provano a vincere la partita. Credo che sia giusto dare una filosofia generale di pensiero, la nostra squadra ha provato a vincere tutte le partite che ha giocato, questo lo trovo un pensiero positivo”.

Fonte: Fol