MEZZAROMA: STORIA E INNOVAZIONE NELLE NUOVE MAGLIE E NEL LOGO

"La prima maglia è radicata nella storia della Robur. Le altre sono diverse, in modo che il Siena possa farsi riconoscere in ogni campo quando non può indossare la casacca a strisce". Così il presidente Massimo Mezzaroma ha presentato questo pomeriggio a Borgo Scopeto le maglie per la stagione 2010-11. Prima alla stampa, poi ai tifosi. Un incrocio tra tradizione e innovazione, quindi: la prima è a strisce bianconere, nel totale rispetto del passato. La seconda è rossa, con una banda verticale, che richiama, come ha spiegato la sua ideatrice Valentina Mezzaroma, ‘la passione, il sangue, la fatica che i ragazzi dovranno mettere in campo nella difficile stagione che li aspetta. Il rosso richiama un po’ il calcio inglese, abbiamo dato al Siena un tocco in più di internazionalità".  Più sgargianti le divise dei portieri, la prima gialla, la seconda a a scacchi con i colori della Balzana. Tutta nera, con i bordi bianchi, la casacca che Vergassola e compagni indosseranno per la Coppa Italia (il 12 la prima uscita). "Sono molto orgogliosa della maglia a scacchi – ha detto la vice presidente bianconera – è una mia creazione". Le nuove casacche sono state indossate non da modelle, ma dai giocatori che scenderanno in campo dal prossimo 22 agosto, accompagnati da cinque bambini anche loro con maglie mignon. A Vergassola, il capitano, la casacca a strisce, a Calaiò quella rossa. A Mannini la nera a Coppola e Ivanov rispettivamente la gialla e la seconda a scacchi. "Non abbiamo voluto modelle – ha sorriso il presidente -, ci sembrava più giusto che a presentare le nuove divise fossero i veri protagonisti della calvalcata. E chi magari in futuro pesterà le loro stesse orme".
Nell’occasione è stato presentato anche il nuovo logo della società, da un’idea della numero duue bianconera ed elaborata da Omar Zu’ Mot. Lei, come suo gfratello hanno sottolineato l’importanza di questo cambiamento. "Non volevamo assolutamente toccare l’antico stemma di una società nata nel 1904 – hanno sottolineato -, ma le esigenze di comunicazione e innovazione del mondo di oggi ci hanno portato a cambiare. Abbiamo reso il logo che era più tridimensionale e bombato. Che si veda di più". Allestito durante la presentazione anche il gioco del calcio da tavolo Zeugo: anche il Siena, come le squadre più blasonate del mondo avrà così la sua squadra in Official Edition. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line