Mezzaroma interrogato dalla Procura Federale

  Questo pomeriggio il presidente del Siena, Massimo Mezzaroma è stato convocato dal Procuratore Federale della FIGC per rispondere sul presunto premio che sarebbe stato promesso alla squadra nel caso di una vittoria sull’Inter. Il presidente della Robur ha ribadito di non avere promesso alcun premio sulla partita in oggetto, ma che, viceversa, si riferiva ad un premio stabilito al momento del suo insediamento relativo al raggiungimento della salvezza. Ancora una volta, e non sarà l’ultima, qualcuno fa la voce grossa con le piccole, troppo comodo, ma soprattutto molto scorretto, ma questo a chi interessa? Questo atteggiamento della FIGC è a dir poco imbarazzante. In pratica con l’apertura di un’indagine sulla partita Siena-Inter, la società bianconera si trova nella situazione in cui in caso di sconfitta avrebbe fatto il suo, viceversa andrebbe sotto inchiesta. Cosa è questa se non follia? Come giudicare l’atteggiamento della Federazione? Per quanto ancora il mondo del calcio deve essere governato da questi personaggi? Fonte: Fedelissimo Online