Mereu: “Grazie ai tifosi, la vittoria è anche loro. Il Siena è una squadra muscolare con tanta qualità”

A fine partita ha parlato in conferenza stampa Bernardo Mereu, allenatore dell’Olbia.

I tifosi – “Prima di tutto ringrazio i tifosi, il dodicesimo uomo in campo, anche nei momenti di difficoltà hanno sempre aiutato. E’ una vittoria anche loro, che hanno saputo soffrire fino all’ultimo. E’ un successo costruito in momenti di sofferenza. Gli avversari avevano un doppio risultato, non era facile”.

Ogunseye – “In panchina ho titolari che non giocano. Questo è il messaggio che voglio dare. Lui i centimetri li ha e li ha fatti sfruttare tutti. Loro avevano un’ottima struttura fisica, è una squadra molto muscolare con tanta qualità: Iapichino, Guerri, D’Ambrosio, davanti Marotta non è da trascurare. Abbiamo cercato di giocarla come l’avevamo preparata, dovevamo palleggiare di più e giocare in profondità”.

Ricci – “E’ un ottimo portiere, ma soffre maggiormente a livello psicologico quando c’è una difficoltà difensiva collettiva. Ragatzu è un ottimo giocatore, fa un gran lavoro e stanca l’avversario”.

Sabato prossimo – “Niente pretattica, prepariamo la gara perfetta per andare ad Arezzo e vincere. Sono sicuro che ce la faremo”.

Passato – "Non sono qui per valutare il passato, ma solo il presente e il futuro. Sarei ingeneroso nei confronti dei colleghi, magari c'è entrata la sfortuna o altre circostanze".

Il Siena – "Mi ero trattenuto a Siena per vedere la partita con la Viterbese. Loro sono figlii molto di Marotta che determina tanto, aldilà delle qualità degli altri componenti. Hanno fatto una partita normale, controllato Marotta riesci a limitare il 20-25 % del Siena". Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol