Menichini: il Siena ha dimostrato di essere una grande squadra

Presente alla partita Flaminia-Siena, Leonardo Menichini, allenatore della Primavera della Lazio, è stato testimone della vittoria del Siena . 

“Il Siena ha vinto la partita meritatamente, da grande squadra quale è. Ribaltare una partita non è mai facile, soprattutto quando hai davanti una squadra quadrata e esperta della categoria, ma dopo un inizio un po' in ombra, la grande qualità del Siena è emersa. Giocatori come Guidone e Narduzzo, che ho allenato alla Reggiana, possono fare la differenza senza dimenticare Schiavon e Forte che hanno un passato importante in serie B, Agnello e Terigi che hanno già maturato una certa esperienza tra i professionisti.

Una delle caratteristiche di questo campionato sono i giovani, i cosiddetti under…

“Si è il ruolo importante della serie D quello di valorizzare i giovani calciatori. Ho visto che nel Siena ce n’è qualcuno molto interessante, giovani che saranno utili ai fini di questo campionato, ma anche in proiezione futura”.

Ne conosceva qualcuno?

“Si, su tutti De Angelis che ho allenato fino a gennaio di questo anno nella Lazio, purtroppo si è infortunato quasi subito, mi auguro che non sia niente di serio. Ma non c’è solo De Angelis, conosco bene Grammatica, molto preparato e ottimo conoscitore del mondo calcistico giovanile e ho visto che ha effettuato scelte che sicuramente si riveleranno importanti per il Siena.”

Che effetto fa vedere il Siena in quarta serie?

“Brutto!. Ho affrontato i bianconeri più volte nella mia carriera, spesso in serie A e mi dispiace tantissimo vederla ancora una volta, a distanza di pochi anni, in una categoria che non le appartiene. Sono sicuro che ha riiniziato il suo cammino verso il calcio che ha onorato per anni e verso quelle categorie che per tradizione le appartengono. Vi faccio un grosso in bocca al lupo”.(nn)

Fonte: FOL