Matteazzi: “Due episodi in area del Siena ci lasciano perplessi”

Matteo Matteazzi, direttore generale dell'Entella, ha parlato in zona mista. Queste le sue considerazioni:

La gara – “Trenta minuti ottimi, un approccio giusto ed è mancato solo il gol. Poi ci siamo allungati, forse spaventati da quell’occasione un po’ casuale causata dalla scivolata del nostro centrale. Ci siamo poi ricompattati, chiudendo all’attacco. Per 60-70 minuti abbiamo controllato il campo.

Lucchese – “Stasera c’è stata una buona risposta del pubblico, numeroso e forte nell’aiutarci ad ottenere un risultato. Martedì la gradinata sarà ad 1 euro, un’occasione per starci vicino in una gara fondamentale per il nostro futuro. Oggi abbiamo bruciato tante energie, sarà difficilissimo”.

Ha giocato un’ottima partita. Si è chiusa bene, quando ha avuto la possibiità di palleggiare ha fatto vedere le sue qualità. La temevamo, ha riconfermato la propria identità.

Episodi – “Non è solito per noi lamentarci, però i due episodi nell’area di rigore del Siena ci lasciano perplessi: il rigore su Mancosu e soprattutto il gol annullato. L’arbitro è stato permissivo nei contrasti, ha fischiato molto poco, e ci sta. Per questo se capita un episodio decisivo che vale il campionato, un contatto naturale e veniale, è giusto che non lo fischi perchè devi usare un metro uniforme. Secondo me c’è stato un errore abbastanza grave di giudizio soprattutto rispetto al tipo di arbitraggio che abbiamo visto per tutti gli altri 90 minuti”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: FOL