Materazzi: “Siamo pronti ad operare con l’allenatore che darà le sue direttive”

Alla conferenza stampa di presentazione di Gianluca Atzori è stato presentato anche Giuseppe Materazzi, nuovo direttore dell'area tecnica: "Ho scelto Siena perché è una piazza importante e blasonata, una piazza che può dare anche la possibilità di lavorare.

Negli anni a Siena non è stato costruito niente, la prima squadra è stata tra Serie A e e Serie B, mancano le strutture, non c'è un campo e nemmeno una sede, è stato tutto distrutto. Io ho sottoposto al Presidente il mio progetto e spero di poterlo realizzare con un pò di pazienza e buona volontà. Il mio progetto è anche quello di costruire un settore giovanile, ma le esigenze immediate sono di costruire una squadra all'altezza della categoria.

L'allenatore credo sia all'altezza del blasone di Siena anche per il futuro e le categorie superiori. L'obiettivo a lungo termine è quello di rimanere in Serie B e di fare qualche "puntatina" in Serie A, se saremo bravi quella secondo me è la dimensione di Siena, non possiamo competere con realtà come Milano, Torino e Roma.

Il ritiro slitterà in quanto in Lega Pro è successo quello che è successo. Non abbiamo preso nessun giocatore perché vogliamo l'avallo dell'allenatore. A Milano avevamo presenti Matteo Maier e Matteo Materazzi che hanno operato per noi insieme al Direttore Generale.

Dopo la presentazione faremo una riunione tecnica e andranno a procedere a Milano. Noi siamo pronti ad operare con l'allenatore che ci darà le sue direttive. Siamo già partiti 15 giorni fa, non siamo sprovveduti.

(Francesco Zanibelli)

Fonte: Fedelissimo Online