Masullo: Avanti tranquilli, con voglia e spirito di sacrificio

Con la squalifica di Boron, Roberto Masullo ha la possibilità di giocarsi le sue carte. “E’ da quando sono arrivato che mi preparo per questo momento – ha commentato -, spero d fare bene come spero che la Robur finalmente si sblocchi e che arrivino i tre punti. Perché la panchina? Sono arrivato un po’in ritardo e Boron sta facendo molto bene. Poi ogni decisione spetta al mister e il mio compito è quello di impegnarmi. Ho voglia di mettermi in mostra. Non è un problema, la cosa più importante è che il gruppo riesca a tagliare il suo traguardo”. “Abbiamo tanta voglia di vincere – ha proseguito il bianconero -, ma non siamo in ansia. Sappiamo dove abbiamo sbagliato, ovvero nell’ultimo passaggio, nonostante uomini di valore come Bonazzoli. Ma il gioco, comprese le fasce, c’è sempre stato. E sappiamo anche di essere una squadra nuova, che può soltanto crescere. Conosco la Lega Pro, a volte basta un episodio e tutto cambia. Dobbiamo solo rimanere tranquilli e scendere in campo per fare sempre la nostra partita. Una volta sbloccati faremo vedere quanto valiamo”. Per Masullo, contro il Rimini ci sarà da correre. “Lo so – ha affermato -, anche l’anno scorso ho coperto lo stesso ruolo. Ci metterò tanta volontà e spirito di sacrificio. Davanti avremo un avversario tosto, ma noi dobbiamo guardare soltanto a noi stessi. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line