Maraia: “Bravi nell’approccio, ha indirizzato la gara. Questo campo ci porta fortuna”

Di tutt’altro umore Ivan Maraia, vittorioso a Siena per la terza volta con il suo Pontedera. Queste le dichiarazioni del tecnico dei granata:

Vittoria – “C’è grande soddisfazione per la vittoria. Il fatto che abbiamo superato in classifica il Siena è marginale, il nostro obiettivo non è fare la corsa sul Siena. Noi eravamo concentrati nel voler fare la prestazione. L’approccio è stato molto positivo, quello ha indirizzato la partita sia nel risultato che moralmente. Tutto è nato da lì, il peccato è non averla chiusa nel secondo tempo”.

Dopo l’espulsione – “Al Siena era rimasta un’unica soluzione tattica, e con attaccanti con quella fisicità poteva succedere qualsiasi cosa. Nonostante la superiorità non abbiamo sviluppato le azioni nelle zone del campo dove avevamo vantaggi. La vittoria poteva essere più netta, ma ai ragazzi posso solo fare i complimenti. Come sempre dopo due sconfitte non è facile rialzarsi, siamo anche una squadra giovane quindi basta poco per buttarsi giù”.

Tradizione – “Effettivamente sì, questo campo ci porta bene. Si vedono partite sempre sul filo, molto emozionanti. Mi ricordo ancora il 3-2 di qualche anno fa. Non puoi però pensare di vivere sulle statistiche quando vieni a giocare a Siena, altrimenti di punti non ne fai tanti. Questo è un campo che ti stimola molto: dà pressione e suggestione, e per i giovani può essere anche condizionante. Però venire qui è sempre bello e forse ci porta anche un po’ di fortuna”.

Siena – “Quando non si conoscono le dinamiche è bene non esprimersi, mi limito soltanto a evidenziare le caratteristiche della squadra. Hanno perso le ultime due partite direi immeritatamente, poi tutte le situazioni non le conosco. La mia preoccupazione era che comunque davanti avremmo avuto un avversario con grandi qualità”. (Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol