Magrini: “Approccio e determinazione ottimi, ho a disposizione dei grandi giocatori”

Al termine della partita si è presentato in sala stampa il tecnico della Robur Lamberto Magrini. Queste le sue impressioni:

Partita – “Oggi giocavamo dopo tre giorni veri di allenamento, però va detto che abbiamo grandi ragazzi per la categoria. Onestamente nel gioco dobbiamo velocizzare e perfezionare tante cose. Mi è piaciuto il carattere, le cattiveria dei ragazzi. Si sono calati tutti nella realtà della categoria, questo l’ho avvertito dai primi giorni”.

Vittoria – “Spero sempre di vincere. Mi aspettavo ce la potessimo fare, in allenamento si vede la qualità dei giocatori. Mi aspettavo sicuramente una buona prova. Anche io ero curioso non avendo fatto alcuna amichevole, quello che conta poi è sempre il risultato. Approccio e determinazione sono stati ottimi”.

Rimonta – “Le squadre forti devono avere carattere. Dobbiamo guadagnare fiducia nel gioco e in quello che vogliamo proporre, l’obiettivo è arrivare ai risultati attraverso il gioco ma le squadre che alla fine vincono sono quelle che tengono botta anche nei momenti difficili”.

Correttivi – “La prima gara è quella un po’ più semplice a livello di condizione, domenica prossima sentiremo la stanchezza. Lavorerò molto sulla difesa, abbiamo subito 3-4 ripartenze pericolose anche se lo avevamo messo in preventivo. Sulle palle inattive dovremo sicuramente lavorare. In avanti abbiamo fatto diverse cose buone, i quattro cambi che sono entrati ci hanno dato una grande mano”.

Tridente – “Quando ho messo dentro Ricciardo l’obiettivo era vincere. Giovanni si era allenato solo due giorni ma essendo strutturato poteva darci una mano sul gioco aereo. Sono contento di tutti. Galligani ha sbagliato davanti porta ma poi ha fatto grandi giocate, mi è piaciuto anche Boccardi che è un giocatore che dà velocità e imprevedibilità”.

Traguardo – “Speravo di allenarlo in Serie C il Siena, ma è andata così. Il presidente comunque a pelle è uno spettacolo. Faremo di tutto per riportare il Siena dove merita. Mi ha fatto piacere che i tifosi abbiano apprezzato, ho visto un bel calore. Penso che tutti stiamo insieme fino alla fine possiamo ottenere la promozione”.

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol