Maccarone: “Se segno non esulto”

“Se segno non esulto”: Massimo Maccarone non ha cancellato gli anni passati in bianconero, non può. E sabato, quando per la prima volta, pesterà di nuovo l'erba del Franchi da ex, saranno tante le emozioni che lo accompagneranno. “Non potrei farlo, nel rispetto dei miei vecchi tifosi. A Siena ritroverò tanti amici e un ambiente in cui sono stato benissimo: non sarà certo una gara come tutte le altre”. “Con la Robur ho vissuto quattro stagioni esaltanti – ha spiegato Big Mac ai giornalisti di Empoli – e spero tanto che i senesi conservino un bel ricordo di me. Anche se magari ci sarà qualcuno che non ha gradito il mio mancato ritorno”. Il presente di Maccarone è tinto di azzurro e l'attaccante, in campo, cercherà di trascinare l'Empoli, ancora verso la promozione in serie A. “Per noi è una partita troppo importante e io, come i miei compagni, ce la metterò tutta – ha affermato -: oltretutto si tratta di un derby al quale i nostri sostenitori tengono particolarmente: vogliamo regalare loro un'altra gioia. Tengo tanto a questa maglia e spero di vestirla ancora a lungo: l'ho scelta perché è stata il mio trampolino di lancio e dentro ho sempre sentito il desiderio di tornare, un giorno”. Grande rispetto, da parte di Big Mac, per la squadra di Beretta. “Il mister è molto preparato e ha a disposizione un gruppo valido – ha chiuso l'attaccante -. Il Siena è forte e senza la penalizzazione sarebbe lì a giocarsela con noi”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo Online