MACCA: VOGLIO ARRIVARE ALLA DOPPIA CIFRA

L’obiettivo di Massimo Maccarone, quest’anno, è “arrivare alla doppia cifra”. Non ripetere il girone d’andata dello scorso campionato, ma trovare la porta subito, senza starci troppo a pensare. E chissà che non sorprenda tutti, quando, per la prima volta, la palla entrerà in rete…
Maccarone, siamo al lavoro…
“Sì, tutto sta andando abbastanza bene. Ci stiamo allenando molto, adesso abbiamo iniziato anche con i test: più aumenteranno i muniti, più crescerà la condizione. Personalmente, rispetto alla prima amichevole, nella seconda mi sono sentito meglio. Sono contento di come stanno andando le cose anche in generale: la squadra sta reagendo bene, si sta impegnando. Siamo tutti a disposizione del mister,  che richiede sacrificio e preparazione mentale”.
Con il 4-3-3 come la mettiamo?
“Stiamo giocando con le tre punte: io gioco più largo, mi dovrò sacrificare. L’anno scorso giocavo a sinistra, ma avevo la possibilità di andare in tutte le parti del campo. Ho comunque le caratteristiche per poterlo fare”.
Ogni anno la concorrenza aumenta…
“Siamo in
tanti là davanti, vero. Ma la competizione la considero positiva: dovremo tutti quanti stare sul pezzo per conquistarci il posto”. 
Se ne è andato Locatelli, se ne è andato Galloppa…
“Eh… I
l trio flambé si è diviso. A Daniele, comunque, auguro il meglio: ha davanti una grande opportunità, la possibilità di fare un passo imporatnte, anche se lontano da qua. E’ giovane, sono convinto che farà benissimo. Spero che vada al Mondiale”.
Esulterà alla stessa maniera dopo un gol?
“C
i devo pensare, ora siamo divisi… Sto meditando se continuare, per ricordare la loro mancanza”. 
Si è detto, forse con un pizzico di polemica, che Maccarone non sarebbe rimasto se fosse rimasto Giampaolo…
“Invece sono qui. Polemiche non ce ne sono. Durante l’anno i problemi possono nascere, per visioni di verse di gioco, per il dispiacere che provoca una sostituzione o il non giocare tutte le partite. Invece deve esserci sempre rispetto per il mister e per i compagni. L’importante è non portare rancore: bisogna andare avanti per il bene della squadra e soprattutto del Siena”
Tutto ok, quindi, con lui?
“Sì sì, tutto a posto, poi si vedrà”. (Angela Gorellini)

Fonte: Fedelissimo on line