Lopez: “Niente esperimenti, vado sull’usato sicuro”

Mister Giovanni Lopez vuole provare a vincere con il Siena e a chiudere in bellezza questo tour de force di quattro partite in 12 giorni: “Vogliamo provare a vincere e poi darò alla squadra tre giorni di meritato riposo e ci ritroveremo lunedì di pasquetta per iniziare la settimana tipo e preparare la trasferta di Cremona. Facendo un rapido calcolo, a ieri sono 14 giorni che sono qui ed ho già fatto tre partite con domani quattro. Affronteremo il Siena, che al di là della classifica reputo squadra da prendere con le molle perchè ho visto che ha vinto con Alessandria, Giana Erminio ed altre… Mi aspetto una squadra che ha velocità, credo che si presenteranno con un 4-3-3 oppure con un 4-4-2. Conosco poco Scazzola il loro mister perchè l'ho incontrato un paio di volte e basta, ma so che è molto preparato”.

Qual è la situazione degli infortunati?

“Cecchini non sarà della partita, Mingazzini lo valuteremo fino all'ultimo così come Raffini. Domani sarà l'ultima partita di questo tour de force poi potremmo tirare il fiato e cercare di recuperare gli infortunati. Con l'assenza di Cecchini sulla corsia di sinistra potrebbe giocare sia Nolè che Merlonghi ma questo in realtà dipende solo dalla presenza di Mingazzini. D'Auria sta recuperando ma non ha minutaggio nelle gambe”.

Pensa di buttare nella mischia qualche giovane?

“Mancano poche partite alla fine e in questo momento delicato del campionato secondo voi dovrei fare esperimenti? Io credo che devo affidarmi a chi mi da più garanzie al momento, ovvero all'usato sicuro”.

Parlando sempre di giovani, in che posizione vede Andrea Bragadin?

“Non conosco molto il ragazzo, anche se parliamo spesso come del resto faccio con tutti i ragazzi. Mi dicono che ha sempre fatto l'attaccante. Personalmente lo vedo più come quinto di centrocampo”. (Diego Checchi)

Fonte: gazzettalucchese.it