L’omaggio dei Fedelissimi a Stefano Guberti. “Ci hai reso orgogliosi di averti con noi”

Da quando ha smesso di giocare a pallone Stefano Guberti avrà avuto mille pensieri e stati d’animo, ma di certo ha ricevuto un calore enorme da parte dei tifosi. Prima il saluto della Robur e dello stadio il giorno di Siena-Cesena, poi quello del Siena Club Enrico Chiesa. Ieri è arrivato anche l’omaggio dei Fedelissimi, che hanno organizzato una cena per l’ex capitano bianconero. “A Siena mi sono sentito un po’ speciale, mi avete trattato forse anche troppo bene e ve ne sarò sempre grato”, ha detto commosso Guberti mentre ritirava una targa commemorativa. “Ci hai reso orgogliosi di averti con noi, ci hai regalato grandi emozioni, ci hai fatto conoscere la tua limpida classe e la tua determinazione. Si chiude un capitolo della tua vita, ma già è pronto il successivo che sarà ancora più bello. Grazie Stefano”, questo il messaggio dei Fedelissimi sulla targa consegnata dal presidente del club Lorenzo Mulinacci, che ha poi ricevuto una vignetta da Mario Lisi. Presenti alla serata anche la famiglia di Guberti e, per la Robur, i magazzinieri Nermin Hodza e Adamo Lorenzetti.

Fonte: Fol