Lo Porto: “Siena passo fondamentale della mia carriera. Non siamo preoccupati degli attaccanti bianconeri”

Alessio Lo Porto, terzino sinistro classe ’96, è un ex di Siena-Tuttocuoio (ma ci sono anche Mulas e Firenze). Cresciuto nelle giovanili della Robur, dopo l’estate 2014 ha scelto Perugia, poi Terni e infine la prima avventura in Lega Pro con la società di Ponte a Egola. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di Antennaradioesse:

Robur – “E’ stato un momento molto importante per me, sono cresciuto sia sotto l’aspetto calcistico che umano. La città è bellissima, la società sta risalendo e ritornerà ad alti livelli. È la prima volta che la rincontro, è un’esperienza meravigliosa. Oggi abbiamo parlato dell’avversario che è un’ottima squadra in generale, ha più esperienza di noi che siamo molto giovani. Gli attaccanti? Non siamo preoccupati perché siamo messi bene in difesa”.

Tuttocuoio – “Siamo partiti bene, non ce l’aspettavamo, poi forse ci ha penalizzato il troppo entusiasmo. Ci alleniamo sempre al 100% e siamo uniti, riusciremo ad uscire da questo periodo buio. Questa non è la partita della vita ma siamo sotto in classifica e siamo stimolati a far bene”.

Carriera – “Dopo Siena sono andato a Perugia e ho fatto un grande anno con l’Under 19. L’anno scorso ho giocato pochissimo e quando potevo dare il contributo ho avuto un infortunio abbastanza grave che mi ha lasciato fuori tre mesi. Tornare in bianconero? E’ normale rispondere affermativo. Potevo scegliere di venire ma ho fatto questa scelta e va bene così”. (Giuseppe Ingrosso)

Fonte: Fol