Lettere in redazione: Fedelissimi avete ragione, ma rivedete la posizione

Proprio stamani ho letto sui quotidiani locali della decisione del Gruppo dei Fedelissimi di disertare le ultime partite, almeno a livello di Club  e l’eventuale cena della vittoria, in segno di protesta per la partita disputata ieri al Del Duca- La mia delusione e quella di molti altri sportivi è uguale a quella dei Fedelissimi e non posso non condividere il loro pensiero. Spiace ,decisamente spiace ,sciupare una grande cavalcata per due o tre partite- Per questo ,anche se in questa stagione non ho rinnovato la tessera di socio, mi sento di dover rivolgere allo stesso gruppo un invito a rivedere la decisione. Nella partita di ieri sera sicuramente sul 2-0 alcuni giocatori hanno staccato la spina giocando con troppa sufficienza e questo non va bene : primo per i colleghi che hanno lottato fino in fondo e in secondo luogo per coloro che si sono sorbiti una trasferta per nulla agevole  e per coloro che seppur più comodi hanno seguito la partita in televisione. Questo però è un sintomo molto importante di cui i nostri dirigenti dovranno tenere molto conto perchè le tre/quattro volte in cui siamo stati rimontati e sconfitti stà a dimostrare che questa squadra pur disponendo di uomini validi per la categoria ,pecca in personalità e questa virtù se non la si ha ,difficilmente la si acquisisce. In tal senso quindi bisognerà operare in futuro perchè sicuramente sarà più utile uno scarpone ( in senso metaforico ) leone che non un gioiello coniglio.

Per questo invito i Fedelissimi a rivedere la decisione presa concedendo alla squadra tutta , al tecnico si anche al tecnico ,perchè lo avrei voluto vedere arrabbiato , per esperienze precedenti ,già dopo aver preso il primo goal , di riconquistarsi quello che hanno perso ieri sera e forse anche nella partita col Torino.

Mi aspetto due grandissime prestazioni ,pur sapendo che specie nell’ultima partita , potremmo danneggiare un  tecnico della cui serietà in molti saremmo pronti a scommettere. Però questa è l’unica possibilità che la squadra  ha per riconquistarsi tutta la nostra fiducia ,specie coloro che nella prossima stagione vestiranno ancora i colori bianconeri.

Nello Del Dottore