Lettere in redazione. Anche ieri Siena tutto italiano

In nessuna delle varie trasmissioni che ho avuto modo di vedere questo pomeriggio (e non sono state poche grazie all'assurdo orario dettato dal moderno calcio spezzatino…) nessuno ha sottolineato un aspetto che già era stato riproposto altre volte: la formazione della Robur presentava ben 10 giocatori italiani, praticamente tutta la squadra a parte il nostro portierone dal nome difficile.
Anche due dei tre subentrati sono italiani.
Se poi aggiungiamo un tecnico ruspante ed uomo vero, ed uno staff quasi totalmente italiano, al cospetto di un campionato strapieno di stranieri, alcuni davvero anche poco buoni, mi pare che si possa essere orgogliosi.
Non sono razzista, ci mancherebbe, però credo che questo possa essere positivo per tutto il calcio italiano.
L'importante è che i media continuino ad ignorarci e noi a vincere, divertirci e….. a farli sformare come bestie !
Forza Robur
Carlo