Leonardi: “Siena un treno che passa una volta nella vita”

“Vengo da Roma, è la mia prima esperienza lontano da casa. Ma Siena è un treno che passa una volta nella vita, va preso al volo e sono contento di averlo fatto. Ho imparato tanto in questa stagione”. A parlare, a “Al Club con la Robur”, è il terzino classe 1999 Luca Leonardi, tra i più penalizzati per il discorso quote. “Non è facile, essendo over in un ruolo pieno di under. Ma lo è anche negli altri ruoli, visto il valore della squadra. E comunque, se giocano Morosi o Pagani, che è mio coinquilino e a cui voglio un bene dell’anima, sono super contento”. Leonardi, a campionato vinto, spera di rientrare dall’infortunio e trovare più spazio. “Questa settimana (la scorsa, ndr) ho fatto le prime sgambate, prima non mi muovevo nemmeno. Speriamo per Rufina di rientrare al 100% e dimostrare quello che finora ho dimostrato meno perché ho trovato meno spazio. Ma quando il mister mi ha tirato in causa mi sono sempre fatto trovare pronto”. (G.I.)

Fonte: Fol