Leo Lovari ha vinto la sua battaglia: Maria è tornata in Italia

Lunedì 3 maggio è stato un grande giorno per Leonardo Lovari, ex portiere del Siena, protagonista suo malgrado di un caso internazionale con al centro sua figlia, la piccola Maria di quattro anni.

Una sentenza del Tribunale dei Minori di Firenze ha assegnato Maria al padre Leonardo, dando la possibilità alla madre, che ha deciso di rimanere in Lituania,  di vederla una volta al mese.

Lunedì u.s. Leonardo è tornato in Italia dal paese baltico insieme a Maria, ponendo così fine ad una situazione che lo aveva costretto ad intraprendere una dura battaglia.

L’ex giocatore del Siena, finalmente padre felice, non dimentica coloro, tra cui anche il Siena Club Fedelissimi,  che a vario titolo lo hanno aiutato e supportato nella sua lotta e, ad appena due giorni dal suo rientro, si rivolge a loro attraverso un comunicato:

 

Eccomi qua con un pò di ritardo. Ho avuto come capirete da fare delle cose con mia figlia. Ora con un attimo di tranquillità posso esprimere tutta la mia soddisfazione per il chiudersi nel modo che avevo sempre auspicato questa storia, con la vittoria di una figlia per avere due genitori. Sono passati esattamente due anni di lotta , non solo con la madre , ma addirittura con una nazione. Ci sono stati momenti di grande sconforfo per il non uscire da un incubo. Ma non ho mai smesso per un attimo di lottare per un ingiustizia cosi grande. Ed ho scelto la strada più difficile e dolorosa quella della legalità, non facendo gesti dettati dalla disperazione e fretta. Ho veramente insistito fortemente sulle nostre Istituzioni per garantire un diritto inalienabile alla Bigenitorialità di mia figlia. Infine è arrivata questo fantastico epilogo. Rivolgo un incitamento ai Padri e Madri che sono ancora in ballo per difendere un futuro per i propri figli che hanno potuto scegliere. Come io ho potuto farcela , tutti possono farcela. Credere e amare fortemente i propri figli a costo di perdere tutto , ma non perdere il proprio diritto ad essere un onesto genitore.
Avrò modo nei prossimi giorni da fare pubblicamente i nomi di quanti mi hanno aiutato a vario modo e titolo.
Ricordate : Le cose perdute si possono ritrovare.
Leonardo Lovari

 

Fonte:Fedelissimo Online