Lega Pro, salta un’altra big. Il Varese rinuncia all’iscrizione

“A.S. Varese 1910 comunica ufficialmente di non aver prodotto la documentazione necessaria da presentare alla Co.Vi.So.C come ricorso alla mancata ammissione al campionato di Lega Pro per la stagione 2015-2016”. Con questa breve comunicazione la società biancorossa rinuncia definitivamente ad iscriversi al prossimo campionato di terza serie.

Schiacciato da un debito vicino ai 10 milioni di euro, il Varese paga l’eccentricità di un patron forestiero, il libanese Alì Zeaiter, sparito il 1 luglio con la stessa illogicità con la quale era arrivato venti giorni prima. (trama molto simile a quella del Venezia, il cui proprietario è russo).

Adesso ci sarà la ratifica della non iscrizione da parte del Consiglio Federale (17 luglio), poi la palla passerà al Sindaco di Varese Attilio Fontana che potrà avvalersi dell’Articolo 52 comma 10 (regolamento FIGC) per richiedere l’iscrizione di una nuova società.  La speranza, per i varesini, è di partire dalla serie D. Altrimenti sarà un revival del 2004, quando il calcio a Varese toccò i livelli miseri dell’Eccellenza. 

Fonte: Fedelissimo Online