Lega Pro-Finalmente si vota. Con che scarto vincerà Gravina?

Non è in discussione il risultato, ma lo scarto: tanto o tantissimo? Undici mesi fa, Gabriele Gravina umiliò Pagnozzi e Marcheschi, e in pochi, colpevolmente, lo avevamo pronosticato. Oggi, non si vede perché la Lega Pro non dovrebbe rinnovargli la fiducia. Un anno dopo – è innegabile –, nella sede di Firenze (sempre nelle mire del giudice fallimentare) torna al voto una Lega più ricca, non solo di denaro, ma di iniziative: più dibattito, più partecipazione, più digitale, più più organizzazione. Al netto delle sanzioni individuali (le immancabili penalizzazioni per inadempienze amministrative) e del caso Gable (che è azzardato addebitare all’attuale governance), la Lega ha fatto parlare di sè come mai in passato, spesso nel bene. Non è un Paradiso, ma non è più nella situazione molto critica che il commissario Miele ereditò dal declino chiacchierato (e indagato) di Macalli. A proposito, l’avversario di Gravina, l’ex presidente della Reggiana Alessandro Barilli sarebbe il front man di un gruppo (forse gruppetto) di nostalgici dell’ex dominus. Un’appartenenza che oggi lo rende un candidato di nicchia. Poi, il gioco dei ricorsi al Tribunale per rinviare l’appuntamento elettorale (sono passati due mesi) potrebbe aver fatto il resto: fedele al motto «il troppo stroppia», la Lega dovrebbe essersi ulteriormente compattata intorno a Gravina. Con lui sarà rieletto il vice Mauro Grimaldi (Baumgartner e Francia si contenderanno l’altro posto) e passeranno consiglieri federali Giancarlo Abete e Stefano Rosso.

SUBITO IL RATING Carlo Tavecchio, che anche con la Lega ha avviato il tavolo di riforme dei campionati, si è tenuto saggiamente lontano dalla competizione. E Gravina, che i detrattori accusano di voler usare queste elezioni come trampolino di lancio per quelle federali, in realtà è molto concentrato a lavorare per la Lega. Prima mossa da rieletto? Lanciare il grande progetto del rating che misurerà lo stato di salute della società.

Fonte: La Gazzetta dello Sport