Lecco: la rosa a disposizione di Gaburro

Il Lecco è reduce dalla rotonda sconfitta per 3-0 in quel di Novara, anche se il risultato non è del tutto veritiero perché i blucelesti sono stati in partita fino all’ultimo. Della rosa fanno parte molti degli attori protagonisti della passata stagione, ma la squadra sembra attrezzata per provare a centrare un posto nelle prime dieci.

Reparto difensivo – In porta si è scelto di puntare su un profilo esperto come l’ex Robur Alessandro Bacci (’95), sei mesi in maglia bianconera da Gennaio a Giugno 2016; come secondo è rimasto il greco Safarikas (’99), titolare nella scorsa annata. La difesa regge sull’esperienza del capitano Malgrati (’83), ex Tritium e Renate, e di Merli Sala (’89), centrale bravo in marcatura e nel gioco aereo. Si sta ritagliando spazio anche il giovane Vignati (’00), arrivato in prestito dall’Ascoli e dotato di ottima struttura a dispetto della giovane età. Del pacchetto centrale fanno parte anche Alborghetti (’98), under con ben quattro campionati alle spalle e l’ex settore giovanile della Roma Carboni (’93). Sul settore di destra si è andati sul sicuro con Carissoni (’97), terzino scuola Torino bravo in fase di spinta, ma in queste prime giornate ha sempre giocato Magonara (’99), confermato anche lui dalla passata stagione. A sinistra invece è arrivato Procopio (’96), esterno solido e di temperamento e già vincitore di un campionato di C alla Cremonese; in alternativa c’è il giovane Samake (’00).

Centrocampo – Il fulcro del gioco è Andrea Migliorini (’88), uno dei migliori registi dello scorso girone C, diligente e dotato di buone geometrie. Tra i confermati invece spiccano Nicola Segato (’85), mediano di grande personalità, Jordan Pedrocchi (’91), centrocampista bravo a coniugare entrambe le fasi che già aveva lavorato con Gaburro al Pontisola, e Marco Moleri (’98), promettente mezzala abile negli inserimenti. Ad arricchire il reparto nevralgico sono arrivati Scaccabarozzi (’94), che ai tempi del Renate segnò in entrambe le gare contro la Robur, Nacci (’98), vertice basso di proprietà del Pisa reduce da una discreta stagione alla Paganese, e il giovane Marchesi (’99).

Attacco – In casa bluceleste si farà molto affidamento su Matteo Chinellato (’91), in passato a Cuneo, Como e Alessandria, attaccante di stazza, bravo nel gioco aereo, esperto in categoria. Confermato dallo scorso anno Riccardo Capogna (’88), navigato centravanti con tanta esperienza in serie D, abile nel giocare spalle alla porta e a far salire la squadra. Richiamato dopo la iniziale mancata conferma anche l’ex Barletta e Fidelis Andria Ameth Fall (’91). Il pericolo numero uno è Luca Giudici (’92), esterno offensivo di grande qualità arrivato in prestito dal Monza; bravo nel cross e nell’uno contro uno, andò a segno due anni fa contro la Robur sia all’andata che al ritorno. Sulle fasce sono utilizzabili anche i riconfermati Lisai (’89), ex Torres e Ancona, utile come collante tra centrocampo e attacco, e D’Anna (’90), pericoloso nello stretto e quando punta l’uomo. Completano il reparto Maffei (’99), esterno ex Pisa e Olbia, e il prodotto del settore giovanile dell’Atalanta Nivokazi (’00). (Jacopo Fanetti)

Foto: sito ufficiale Lecco

Fonte: Fol