Le prime tre mollano gli ormeggi. Pesante sconfitta del Grosseto, la Viterbese vince e lo aggancia

La giornata è quella in cui le prime tre potrebbero aver definitivamente mollato gli ormeggi. Sia Reggiana, che Modena che Cesena vincono infatti le rispettive sfide e allungano ulteriormente in classifica approfittando dei passi falsi delle inseguitrici. La capolista fa sua la trasferta di Imola, con una rete di Scappini sul finire di prima frazione, respingendo dietro il Modena che sabato aveva provato a metterle pressione imponendosi anch’essa col minimo scarto al ‘Del Conero’ di Ancona grazie a Scarsella. Roboante invece il successo del Cesena, che schianta 4-0 la Fermana con le reti di Bortolussi (doppietta), Mulè e Caturano.

Dietro, come detto, frenano tutte. L’Entella non va oltre lo 0-0 a Pistoia, mentre il Pescara fa persino peggio cadendo malamente al ‘Mannucci’ contro il Pontedera. Per la squadra di Maraia sono decisive le marcature di Milani e Magnaghi, mentre il gol della bandiera di Rauti non basta al Delfino per recuperare il risultato. Finiscono in parità due sfide di metà classifica: 0-0 tra Vis Pesaro e Carrarese, 2-2 tra Teramo e Olbia (Bernardotto e Birligea rimontano due volte lo svantaggio firmato da un doppio Ragatzu) nell’esordio tra le mura amiche della nuova proprietà dei biancorossi.

In chiave salvezza, importantissima affermazione del Montevarchi allo ‘Zecchini’ di Grosseto. Finisce 1-2 in favore della squadra di Malotti, che esulta grazie alle reti di Gambale e Barranca (non serve a nulla la rete di Moscati) e inguaia ancor di più il Grifone, che si vede anche raggiungere dal fanalino di coda Viterbese. La formazione laziale batte in rimonta il Gubbio (al vantaggio iniziale di Spalluto rispondono Calcagni e Volpe) e prova a rilanciare le sue ambizioni in chiave salvezza. (J.F.)

Fonte: Fol – Foto: Facebook Cesena FC