Le prime non perdono colpi. Arezzo e Lecco in difficoltà

Con un’altra affermazione esterna che non lascia spazio a repliche, il Monza ribadisce una volta di più la netta superiorità rispetto al resto del plotone. I brianzoli fanno 5 su 5: a soccombere stavolta è il Lecco, sconfitto per 0-3 grazie alle reti di Anastasio, Mosti e Chiricò. Per Gaburro, giunto alla quarta sconfitta su cinque gare, la panchina comincia a traballare. Brocchi e i suoi si confermano invece l’unica squadra a punteggio pieno di tutta la C.

Momento no – A provare a frenare la cavalcata dei brianzoli sarà la Robur, che però arriva all’appuntamento come peggio non potrebbe. Al Franchi va in scena l’ennesima prova incolore culminata ancora con una sconfitta; i bianconeri stavolta cedono il passo alla Pro Patria, che ottiene la prima vittoria stagionale grazie alla rete nel finale di Kolaj. Se Atene piange, Sparta non ride. Anche ad Arezzo infatti il clima non è dei migliori, testimonianza ne è la brutta prova degli amaranto contro l’Albinoleffe; agli uomini di Zaffaroni basta l’acuto dell’ex Cori per espugnare il Città di Arezzo e portarsi a quota otto in classifica alle spalle di quelle in doppia cifra.

Entusiasmo – La sorpresa di questo inizio di campionato si conferma il Renate. Le pantere proseguono nel loro magic moment battendo l’Olbia con un secco 2-0; Guglielmotti e Kabashi stendono i bianchi di Filippi, giunti alla terza caduta consecutiva. A tallonare i brianzoli in classifica c’è l’Alessandria, ancora imbattuta come il Monza. I grigi sbancano Grosseto con un rigore di Eusepi interrompendo la striscia di risultati utili della Pianese. Oltre a quelle citate, l’unica squadra che può raggiungere la doppia cifra dopo quattro giornate è la Carrarese, attesa dal posticipo contro la Giana Erminio; anche i brianzoli però sono a caccia di punti nel tentativo di abbandonare le zone calde.

Incertezza – Torna a vincere a distanza di quasi sei mesi il Gozzano fermando un’emorragia di vittorie che durava dalla scorsa stagione. I rossoblu si impongono al Piola di Vercelli con merito: vantaggio ospite di Pozzebon, poi i padroni di casa la recuperano con l’ex Graziano. A consegnare i tre punti a Sassarini ci pensa ancora una volta capitan Emiliano. Nell’altro anticipo del Sabato si prendono un punto a testa Pistoiese e Como; orange avanti con Ferrarini e poi ripresi da Ganz. Gli altri due pareggi di giornata vanno in scena in Piemonte. A Novara finisce ancora una volta a reti bianche, con gli azzurri e la Pergolettese che non si fanno male. La Juventus Under 23, invece, rimonta il Pontedera e conferma i progressi fatti vedere ad Arezzo; uomini di Maraia avanti con De Cenco, poi ci pensa il solito Mota Carvalho a ristabilire la parità. (Jacopo Fanetti)

Foto: pagina Facebook Renate

Fonte: Fol