Le precisazioni e le scuse di Stefano Chini in merito all’audio su Siena-Prato

Ci ha scritto il giornalista Stefano Chini autore dell'audio che lui asserisce di non essere assolutamente la radiocronaca di Siena-Prato fatta su Radio Bruno.

Questo il suo intervento:

"Tengo a precisare che quanto impropriamente pubblicato da questo sito non è andato in onda in alcuna emittente per la quale collaboro, tanto meno nell'emittente Radio Bruno che è stata citata e che nell'occasione non proponeva nella scaletta della sua trasmissione Radio Bruno Sport la gara Siena-Prato. L'audio era semplicemente un racconto scherzoso indirizzato a tifosi pratesi in chat private e che è stato diffuso in modo virale facendolo spacciare per una radiocronaca diretta andata regolarmente in onda. Visto che ormai l'audio è stato diffuso ed è divenuto di dominio pubblico, è doveroso da parte mia scusarmi con i tifosi bianconeri e con la città di Siena per quanto ascoltato e che non rientra nei canoni del mio lavoro ma che faceva parte di una sorta di fuori onda goliardico che doveva restare racchiuso fra i pochi fruitori della chat che peraltro sono anche riconoscibili nel file pubblicato per le loro risate". 

Porgiamo le nostre scuse a Radio Bruno per averla citata impropriamente in questa vicenda che la vede totalmente estranea.

Fonte: Fol