Le precisazioni della Contrada della Pantera

Buonasera.
Sono Stefano Morandini, Priore della Contrada della Pantera.
In merito all'articolo riportato nel Vs. sito, che peraltro ho il piacere di leggere quotidianamente, inerente l'episodio verificatosi ai danni degli Amm.ri di BMPS, informo che stamattina ho provveduto ad inoltrare una e-mail al quotidiano "La Repubblica" a parziale modifica di quanto riportato.
Infatti, ove si parla di "…Viola ancora scosso dalla pesante contestazione dei tifosi bianconeri alla cena della Pantera dell'ultimo Palio di Provenzano, …", ho precisato che l'episodio e' avvenuto al di fuori del nostro territorio e che, custodi gelosi delle nss. tradizioni, mai avremmo consentito che all'interno del ns. rione, durante la Cena della Prova Generale, si verificassero fatti estranei al Palio.
Certamente, da senesi, personalmente seguo la Robur dal 1960, e appassionati delle sorti della ns. squadra, che militi in serie A o in ogni altra serie, io e i miei contradaioli abbiamo a cuore le sorti del Siena purche' se ne parli e si agisca nei luoghi deputati.
Chiedo scusa dell'intrusione per la precisazione che ho ritenuto opportuno fare e approfitto dell'occasione per gridare a gran voce FORZA SIENA !!!!!!

Contrada della Pantera
Il Priore
Stefano Morandini