Le pagelle di Siena-Imolese

Lanni 6: non corre grandi pericoli, per poco non si supera sul rigore di Liviero ma la sua intuizione non basta

Milesi 5,5: resta a metà strada in occasione della seconda rete, non intervenendo sulla sfera e permettendo così a Lombardi di crearsi lo spazio per il cross

Terigi 6,5: forse non la sua migliore prestazione dell’anno, ma il gol che regala il pareggio pesa come un macigno visto il momento che la squadra stava attraversando

Farcas 6: un rientro un po’ timido, non si sgancia quasi mai dalla sua posizione di braccetto. Tuttavia, contiene senza grossi affanni. Viene sacrificato per ridisegnare un assetto più offensivo (dal 46’ Guberti 6,5 – il migliore: serviva un ingresso dei suoi per dare la scossa. A conti fatti è decisivo con il rigore realizzato e con il tiro al volo da cui scaturisce il pari)

Mora 6: nella mediana si trova forse più a suo agio che da terzino, nel primo tempo infatti è spesso nella metà campo offensiva, dove si fa notare con un’apertura per Varela e con un tiro su cui Rossi è miracoloso. Più votato al contenimento nella ripresa

Bianchi 6,5: rientrava da un lungo infortunio, e con la fascia da capitano al braccio getta il cuore oltre l’ostacolo con una prestazione di sostanza, dove non tira mai indietro la gamba. Deve recuperare al meglio la condizione (dall’84’ Cardoselli sv)

Bani 5,5: l’ingenuità in occasione del rigore gli costa l’insufficienza, in una gara senza particolari squilli ma dove non si risparmia come suo solito (dal 61’ Meli 6,5: nel primo vero spezzone che gioca da inizio stagione fa tutto quanto il possibile: scherma, contrasta e accompagna l’azione. Ed è caparbio in occasione del calcio di rigore, guadagnato grazie ad un’ottima prontezza di riflessi)

Favalli 5,5: non fa mancare la sua spinta nelle sovrapposizioni sul suo lato, ma oggi pecca un po’ di precisione

Varela 5,5: nel primo tempo fallisce una buona occasione a tu per tu con Rossi, all’interno di una frazione in cui cerca ripetutamente la giocata giusta per sbloccare la gara. Esce progressivamente dalla partita con il passare dei minuti (dall’87’ Caccavallo sv)

Paloschi 5,5: qualche buona sponda e il solito sacrificio per i compagni, ma da lui ci si aspetta sempre di più (dall’84′ Karlsson sv)

Disanto 6: quando viene lanciato a tu per tu con Rossi sembra in anticipo ma alla fine perde forse l’attimo giusto per anticipare l’estremo difensore dell’Imolese. La prestazione fornita è complessivamente positiva, ma pare aver smarrito la serenità di inizio anno

(Jacopo Fanetti)

Fonte: Fol