Le pagelle di Siena-Entella a cura di Federico Castellani

CONTINI  7

Si conferma un grande. Tranquillizza tutta la difesa con uscite tempestive ed imperiose. Ancora una volta c’è.

ZANON  7

Ci piace come esterno in un centrocampo a cinque. Comincia a mettere in mostra tutte le sue qualità tanto che , dalle parti della difesa ligure, spesso vanno a raddoppiarlo. Qualche incertezza in difesa non inficia un’ottima prestazione,

RUSSO 7

Gioca in tandem con gli altri compagni di reparto e mostra tranquillità.

D’AMBROSIO 7

Fra i migliori. Dà sicurezza a tutto il reparto usando anche mestiere e qualche ruvida entrata che in serie C fa parte del gioco. Recuperato

ROMAGNOLI 7

Ottima prestazione. Attento e veloce nelle chiusure non va in affanno di fronte ai temuti e celebrati i attaccanti liguri. Si guadagna il posto ogni giorno di più. Sarà difficile toglierlo in quanto è l’unico del gruppo difensivo centrale ad avere rapidità e pertanto in una difesa a tre, è imprescindibile. 

ARRIGONI 7,5

Il migliore. Non fa rimpiangere Gerli. Anzi possiamo dormire sonni tranquilli. Gioca a testa alta, recupera e gestisce al meglio il pallone.

SBRISSA 6

Si limita a presidiare il centrocampo ma senza dare una spinta fondamentale come ci vorrebbe in certi momenti quando siamo in sofferenza

VASSALLO 6,5

Ritorna al suo naturale ruolo e nel primo tempo forma in asse con Arrigoni un bel duo, Nel secondo tempo arretra come tutta la squadra e ogni tanto si lascia andare a qualche inutile falletto che gli costa l’ammonizione e conseguentemente la sostituzione

GLIOZZI 6,5

Svaria nel fronte dell’attacco . Recupera e gestisce palloni con buona tecnica   e padronanza. Gli manca forse l’acuto anche se ci prova giustamente da lontano.

ARAMU 6

Non si vede molto complessivamente ma da quel sinistro , in qualsiasi momento, possono partire bordate micidiali. Solo un grande intervento del portiere avversario e il palo gli negano la gioia del goal.

CRISTIANI 6

Segnali  di ripresa ma manca ancora del guizzo, e la capacita di inserirsi come spesso lo abbiamo visto. In ripresa.

 

 

Fabbro 6,5

Come già espresso il giocatore “ mignon” è un peperino che , comunque sia, può dare molto fastidio visto la sua velocità e la sua corsa. E poi fa coppia tipica con un giocatore della mole di Cianci

CIANCI 6,5

Entra e queste sono probabilmente le sue partite. Lotta e sgomita ( anche troppo talvolta!) e poi devia quel tanto che basta il pallone per far esplodere il Rastrello

GUBERTI 7

Decisivo. Solo un giocatore della sua tecnica può tenere basso un pallone come quello che ha originato il goal. Opportuno

De SANTIS SV

Cosa va

Messa bene in campo la difesa a tre mostra sicurezza anche davanti ad una signora squadra e attaccanti spauracchio. Dietro sembrerebbe avere trovato la quadra finalmente. La difesa a tre permette inoltre di esaltare le qualità di Zanon che è più tranquillo di fare scorribande in fascia mettendo in apprensione la pur brava difesa ospite. E’ vero: è inutile voltarsi indietro a guardare cosa e come giocavamo. Questo è un altro anno, un’altra squadra, altri giocatori e giusto adattarsi a nuovi modi di interpretare il calcio. Stasera, per esempio, i tre interpreti in difesa hanno fatto benissimo e il centrocampo schierato a  cinque ha potuto anche costruire con discreta continuità. Ci siamo.

Cosa non va

Finché possiamo, lottiamo sfoderando un ottimo primo tempo. Poi però ci abbassiamo un po' troppo , forse anche per rifiatare ma  con un breck troppo lungo. Subiamo pur contenendoli, il palleggio degli ospiti senza ripartire con ordine per almeno trenta minuti.  Ma stasera la squadra era concentrata e  con una difesa appropriata :  per i pur bravi liguri, nonostante il forcing ed il notevole palleggio le strade , erano chiuse. E come da tradizione il calcio si ripete. Goal e vittoria.

Fonte: FOL