Le pagelle di Robur Siena-Rimini a cura di Federico Castellani

Montipo 7,5
Partita praticamente perfetta. Neutralizza con sicurezza e semplicita qualsi situazione in area di rigore. Baluardo.

Celiento 7
Spinge e crossa. Svolge con sicurezza i suoi compiti difensivi e in attacco la mette dentro. Chapeau!

Masullo 7
Schierato nel suo ruolo offre un primo tempo positivo con il 100% di traversoni belli calibrati. Nel secondo tempo si schiaccia nella linea difensiva e si limita a presidiare la sua fascia.

Portanova 7,5
Gestisce il reparto con esperienza e autorita'. Un lusso per la categoria.

D'Ambrosio 6
Qualche incertezza e in fase di impostazione sbaglia un po' troppo. Del resto prestazione sufficiente.

Burrai 6,5
A tratti si rivede il giocatore che avevamo ammirato nelle prime uscite. Qualche bella apertura e da fermo buon piede. Pero' puo' e deve dare di piu' in fase di impostazione e di rilancio. In ripresa.

Opiela 6,5
Schierato a sinistra lo slovacco tutto fare si prodiga al meglio. Utilissimo soprattutto per capacita' di scambiare un po'tutti i ruoli in mezzo al campo.

Avogadri 6
Schierato a destra si sovrappone con qualche buona corsa a Celiento ma poi scompare un po' richiamato a presidiare il centrocampo in fase di copertura.

Sacilotto 6,5
Posizione e esperienza certo non gli mancano. Si vede da come si gestisce in campo indicando spesso ai compagni le posizioni. Cala nel secondo tempo ma certo possiamo contarci.

Bonazzoli 7
Tanto solito lavoro sporco e un goal dei suoi appena ha la palla giusta. Forse andava sostituito 10 minuti prima esce stremato.

Libertazzi 6,5
Lotta tantissimo e ingaggia un corpo a corpo con il suo controllore. Utilissimo nell'economia del gioco ma un po' troppo impreciso.

Piredda 6
Entra e stenta ad entrare nel vivo della partita. Avrebbe anche un paio di buone occasioni ma le sciupa banalmente

Yamga Sv

Bastoni Sv

Cosa ci e' piaciuto
La gestione della partita nel complesso. Cinici e opportunisti a sfruttare le occasioni; coperti e  compatti a gestire.

Cosa non ci e' piaciuto
Nel secondo tempo, in campo aperto con un Rimini smanioso ma inconcludente, dovevamo essere piu' svelti e meno leziosi nelle ripartenze chiudendo i conti definitivamente. Talvolta un gollazzo anche negli ultimi momenti puo' compromettere una vittoria. (Federico Castellani)

Fonte: Fol