Le pagelle di Pro Patria-Siena a cura di Federico Castellani

CONTINI  7

Lavoro di ordinaria amministrazione per uno come lui. Una bella uscita tempestiva e qualche bella uscita alta. Sul goal non poteva farci nulla

De SANTIS  6

Alterna buone cose ad altre meno. Qualche ingenuità di troppo in fase difensiva

IMPERIALE 5,5

Le azioni pericolose dei Bustocchi spesso si concentrano dalla sua parte. Appare sempre molto titubante in fase difensiva e davanti si vede poco

D’AMBROSIO 6

Rispetto alla precedente partita appare già più in palla. Cerca di far ripartire la squadra anche se ancora in velocità viene spesso superato

RUSSO 6,5

Onesta partita senza strafare anzi segnando il tipico goal dei centrali su palla ferma che ci ha illuso un po'.

ARRIGONI 7

In crescita senza dubbio. Offre una buona prestazione cercando di organizzare la manovra con precisione e ardore. Fra i migliori.

SBRISSA 5,5

Ancora non risulta decisivo e deciso. SI dispone nella mediana e contrasta ma spesso fatica a far ripartire la squadra e preferisce appoggiare invece di concludere o prendere l’iniziativa.

GLIOZZI 5,5

Stasera non si vede molto. Spesso fuori dal contesto non si ricorda un’azione pericolosa o un’iniziativa degna di nota. Si limita a fraseggiare ma senza acuti

GUBERTI 6,5

Non si ripete ai livelli di Lucca ma risulta sempre il più insidioso e temuto dagli avversari. Come spesso gli accade a volte sembra predicare un po' nel deserto e le sue idee non trovano interpreti.

CRISTIANI 6

Qualche timido segnale di ripresa lo fa denotare anche se manca ancora il guizzo, le caratteristiche e l’inserimento tipico del giocatore che conosciamo.

FABBRO 7

Il  migliore. Ha gamba , voglia e probabilmente anche autostima. Fa dannare da solo tutta la retroguardia dei Tigrotti e non si risparmia mai. Un po' evanescente sotto porta ma spesso da solo regge tutto il fronte dell’attacco e di copertura nella metà campo avversaria.

ROSSI 5,5

Entra a sostituire Guberti -un po' inaspettatamente- schierandosi in una difesa a tre o a cinque secondo i punti di vista. Si limita a spazzare l’area ed ha grosse responsabilità sul pareggio. 

ZANON 6

Entra e subito la fascia di competenza si riequilibra. Purtroppo per creare qualcosa in avanti è forse troppo tardi e si limiti a presidiare la fascia sinistra

VASSALLO SV

ARAMU sv

CIANCI sv.

Cosa va

Per combattere si combatte e si trova anche il vantaggio. La voglia di vincere c’è anche se certe partite si possono e si devono chiudere.

Cosa non va

Solita storia. Ci troviamo in vantaggio ma si ha sempre l’impressione, anche al cospetto di una squadra francamente modesta, di capitolare da un momento all’altro. E infatti accade. Magari nel momento in cui tutto sommato avevamo la partita nelle nostre mani. Ancora una volta la difesa e gli esterni risultano un po' deficitari e incapaci di gestire la palla subendo oltremodo  mentre l’attacco stenta a trovare i varchi giusti nonostante la mole di lavoro e di passaggi prodotti. 

Fonte: FOL