Le pagelle di Novara-Robur Siena

CONFENTE 5,5: subisce quattro reti ma compie alcuni interventi precisi specialmente nel primo tempo. Imperfetto a respingere corto nei due goal di Bortolussi. 

 

OUKHADDA 5: soffre tanto Gonzalez nel primo tempo, l’ingresso di Piscitella lo disorienta completamente tanto da non riuscire a fermarlo mai nell’uno contro uno. 

 

D’AMBROSIO 4,5: il capitano della Robur viene costantemente superato dall’ex attaccante della Lucchese Bortolussi che gli scappa via quando decide di farlo. Emblematico il goal del vantaggio piemontese, con una finta che manda a terra il numero cinque bianconero. 

 

BARONI 5: sbaglia diverse volte il tempismo della giocata e commette un paio di falli ingenui. Piscitella lo fa sedere con un dribbling in occasione della quarta rete in pieno recupero. 

 

PANIZZI 5: si addormenta spesso e volentieri difensivamente, in fase di spinta prova alcuni cross telefonando con pre-avviso a Marchegiani.

 

SERROTTI 5: si divora un’occasione clamorosa che avrebbe permesso alla Robur di pareggiare i conti. Muove la palla troppo lentamente senza riuscire a trovare i pertugi giusti tra le linee.

 

ARRIGONI 5,5: fa il compitino impostando la manovra senza però forzare mai la giocata quando ce n’era bisogno. 

 

VASSALLO 5,5: lotta e combatte ma viene costantemente superato da Nardi sulle seconde palle. 

 

D’AURIA 5: lento e prevedibile, non riesce mai ad accendersi tra le linee. Sbaglia diversi stop facili. 

 

GUBERTI 5: si rende subito pericoloso con un tiro a giro dalla distanza, poi scompare letteralmente dal campo.

 

GUIDONE 5: impalpabile. Sbaglia troppi appoggi e non fa mai la scelta giusta. Viene annientato fisicamente da Sbraga con il quale perde tutti i duelli. 

 

CAMPAGNACCI 5: gioca in un ruolo che richiede brillantezza fisica e un grande lavoro nelle due fasi, ma non appena prova ad accelerare, viene costantemente chiuso a causa della maggiore preparazione atletica degli avversari. 

 

GERLI 5,5: imposta calibrando male un paio di cambi gioco. Lento nel verticalizzare o nello sventagliare da una parte all’altra del campo.

 

DA SILVA 5: entra creando solamente tanta confusione in mezzo e commette falli ingenui nella metà campo avversaria.

 

ORTOLINI SV

 

MIGLIORELLI SV

 

Prestazione da dimenticare. E al più presto possibile. I bianconeri iniziano bene, salvo poi calare vistosamente fino al materializzarsi di un risultato pesante e che non lascia spazio a scuse di alcun genere. Il Novara ha un altro passo e fa tutto ciò che vuole affondando con facilità in mezzo alle maglie difensive toscane, apparse in chiara e netta confusione per l'intero arco dell'incontro. Poco altro da aggiungere, se non il fatto che dopo uno stop del genere urge una reazione forte sul campo dell'Olbia.

(Niccolò Anfosso e Giacomo Principato)

Fonte: FOL – Foto: novaracalcio