Le pagelle del Fedelissimo Online

Curci 5: Una parata all’inizio su Pozzi e poi il buio. Si fa beffare da Gastaldello e da Pozzi. Giornata no? E’ forse più giusto dire annata no.

Malagò 6: Un passo indietro rispetto alla prestazione di Roma. Non commette errori (e con l’aria che tira dalle sue parti non è poco), ma non spinge come dovrebbe.

Pratali 5: Inizia bene, poi si perde strada facendo fino all’errore del raddoppio della Samp. Cambiano gli interpreti, ma non i risultati.

Cribari 5,5: Indeciso in più di un’occasione non riesce a dare quel contributo che ci aspettavamo dalla sua esperienza. Coinvolto nella crisi cronica del reparto.

Rossi 5: Ci aspettavamo di più. Non sempte puntuale nelle chiusure non spinge sulla fascia come sarebbe stato necessario.

Vergassola 6: Simone non si risparmia nemmeno oggi. Si danna per ricucire gli strappi di un reparto in confusione, che non conosce i cambi di marcia, privo di qualsiasi cattiveria agonistica. Purtroppo c’è n’è uno solo in squadra.

Codrea 5: Non ci siamo. Non è la volontà o l’impegno quello che manca, ma anche oggi il romeno ha disputato la solita partita anonima e troppo infarcita di tocchettini senza alcuna utilità.

Tziolis 5: Bravo tecnicamente, preciso negli appoggi, ma troppo compassato. Non incide.

Ghezzal 6: Butta nel mezzo molti palloni, mal sfruttati dai suoi compagni. Ci prova più di una volta ma spara su Storari una ghiotta palla goal.

Jajalo 5: Per qualcuno doveva essere l’uomo giusto per sostituire Galoppa. L’ha detto anche Petrucci: basta con le bestemmie. Troppo acerbo per una squadra che affonda, anche se i numeri li ha.

Calaiò 5: L’errore davanti a Storari sarebbe imperdonabile per un esordiente, figuriamoci per un calciatore come lui. Ghizzanizzato!

Reginaldo 6: Sbaglia tanto ma non si può accusare di scarso impegno. Cerca continuamente di sfondare la retroguardia blucerchiata, ma il risultato non è dei migliori.

Maccarone 6.5:Lui e Vergassola sono quel che resta del Siena di ieri e i migliori di quello attuale. Speriamo anche della squadra che verrà.

Malesani 5: Ci dispiace perché il mister è uno degli ultimi galantuomini del calcio, ma oggi le sue scelte non ci hanno convinto e i cambi ancora meno. La sconfitta non è certo da imputare a lui, ma una domanda è inevitabile: Mister quando vedremo una squadra con le palle?

Fonte: Fedelissimo Online