Le opinioni dei tifosi – Virto: “Tanti scogli da superare, ma credo che la proprietà farà il possibile per ripartire”

Proseguono le interviste ai tifosi bianconeri. È la volta di Massimiliano Virto, presidente del club Corrente Bianconera.

Come avevi accolto il mancato pagamento degli stipendi di gennaio e febbraio?
“Ti dico la sincera verità, all’inizio c’è stato un po’ di allarmismo. Dalle voci la cosa sembrava catastrofica, però non mi sembra così grave la situazione. C’è un problema enorme a livello nazionale, è plausibile che la proprietà si sia trovata in difficoltà. Mi è dispiaciuto questo accanimento mediatico, da quello che so ha avuto problemi enormi. Chiaro che il Siena non debba passare in secondo piano, però prima la società deve risolvere i problemi a livello aziendale”.

Credi che sia alla ricerca di un aiuto esterno?
“Fare un campionato di C a queste cifre è difficile, è sostenibile per pochi. Lei è da tempo che dice che accoglierebbe un socio o qualcuno di serio che rilevi la società. Comunque farà di tutto per non farci fallire e per farci ripartire il prossimo anno, di questo ne sono certo”.

Pensi quindi che la società abbia la forza e la volontà di poter continuare?
“Per quello che spero e credo non ci dovrebbero essere problemi. A me ha abbastanza tranquillizzato, farà il possibile per ripartire. Ci saranno tanti scogli da superare, quello è fuori discussione. Ma a lei questo non fa paura, la sua maggiore problematica al momento è la sua azienda. D’altronde non si è mai tirata indietro. Si può dire tutto, ma non che i soldi non li abbia spesi. Poi ovviamente sarebbe importante che a bocce ferme, una volta che avrà sistemato la sua posizione, chiarisca quale sarà il futuro del Siena. E sono convinto che nessuno potrà dirle di vergognarsi. Se dovesse decidere di fare un campionato ridimensionando le ambizioni sarebbe una cosa comprensibile. Secondo me andrà così. Se poi avrà intenzione di ripartire in quarta tanto meglio”.

Ti aspetti che riparta dagli stessi quadri societari e tecnici?
“Se la Durio ritiene che i suoi collaboratori siano all’altezza noi non possiamo farci niente. I soldi sono sua, se lei pensa di spenderli bene facendo così è giusto lo faccia. Contestandoli si rischia di incrinare sempre di più il rapporto. Lei e la sua famiglia hanno sempre voluto bene al Siena, e credo abbiano sempre fatto tutto a fin di bene. Forse hanno peccato un po’ di irruenza e sono stati un po’ impulsivi, ma sempre animati da buone intenzioni”.

Qualora invece l’attuale proprietà decidesse di cedere il passo cosa ti augureresti?
“Questo sarebbe un problema grosso, anche perché nessun tifoso penso abbia in mente un sostituto che possa affrontare il campionato di Serie C. Nel momento in cui decidesse di cedere la società per intero penso che vorrà rientrare dell’investimento fatto. Non credo che la Durio possa regalare la società al primo che passa. Se trova qualcuno all’altezza ben venga, noi non ci siamo mai tirati indietro con nessuno”.

Vuoi dire qualcos’altro?
“Siamo tifosi del Siena, siamo abituati a soffrire da una vita. Cerchiamo di rimboccarci le maniche e speriamo di ritrovarci presto tutti insieme a tifare la Robur”. (Jacopo Fanetti)

(Intervista rilasciata prima della conferenza stampa di Anna Durio)

Fonte: Fol