Le decisioni del giudice sportivo

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia ha assunto le decisioni qui di seguito riportate.

CALCIATORI

Quattro giornate di squalifica per Corali (Cittadella) “per avere, al termine della gara, contestato l'operato arbitrale proferendo un'espressione blasfema; inoltre assumeva, all'atto del provvedimento di espulsione, un atteggiamento intimidatorio rivolgendo espressioni ingiuriose ad un Assistente”.

Tre turni di stop invece per Croce (Empoli) (“per avere, al 40° del secondo tempo, colpito con una gomitata al volto un calciatore avversario”) e Nadarevic (Bari) (“per avere, al 35° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, trattenuto la gamba di una avversario mordendolo all'altezza della coscia”. )

Una giornata è stata inflitta a:
Caracciolo, Olivera (Brescia), Di Donato, Perez (Cittadella), Dezi (Crotone), Laurini (Empoli), Buzzegoli, Farago (Novara), Andelkovic (Palermo), Baldanzeddu (Spezia), Gambino (Trapani), Corti, Ely (Varese), Mammarella (Virtus Lanciano).

SOCIETÀ

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. PESCARA
per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco cinque petardi; entità della sanzione attenuata per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. BRESCIA
per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, rivolto grida e cori insultanti agli Ufficiali di gara.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. TRAPANI
per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, rivolto cori e grida insultanti agli Ufficiali di gara.

ALLENATORI

Squalifica per una giornata effettiva di gara a Maifredi Luigi (Brescia):
per avere, al termine del primo tempo, al rientro negli spogliatoi, rivolto all'Arbitro espressioni ingiuriose; infrazione rilevata anche da un collaboratore della Procura federale.

OPERATORI SANITARI

Squalifica per una giornata effettiva di gara a Scalingi Alfredo (Virtus Lanciano):
per avere, al termine della gara, contestato platealmente l'operato arbitrale rivolgendo espressioni ingiuriose al Quarto Ufficiale.

Fonte: Fedelissimo Online